Johan Cruyff torna ad allenare la nazionale Catalana

Ancora venerato a Barcellona come l'allenatore più vincente, Cruyff ha ottenuto la possibilità di allenare la rappresentativa catalana nelle amichevoli non riconosciute dalla FIFA.
Dopo lunghe negoziazioni, Cruyff ha accettato la proposta della Federazione calcistica catalana, tornando a sedere su una panchina dopo oltre 13 anni di assenza. Nel 1996, infatti, a 2 giornate dalla fine della Liga 1995-1996 fu esonerato dall'allora presidente del Barcellona, Nunez.
La Selecció de Barcelona, anche detta XI Catalana, ha ottenuto anche la disponibilità di Cruyff a collaborare in diversi progetti, di cui però ancora non si sa molto, in quanto le parole del rappresentante della FCF (Federació Catalana de Futbol) sono state molto limitate.
Non è un caso che sia stato scelto proprio Cruyff per il ruolo di commissario tecnico: il centravanti dell'Ajax e dell'Olanda del calcio totale, infatti, ha giocato per cinque stagioni al Camp Nou durante gli anni 70, tornando ad allenare i blaugrana nel 1988 per otto lunghi (e vincenti) anni. Oltre a vincere quattro Liga consecutive, infatti, il Barça in quegli anni raggiunse anche il suo primo successo europeo. Con la maglia della rappresentativa della Catalogna, mai riconosciuta dalla FIFA o dalla UEFA, il "tulipano volante" ha segnato 24 goal in 52 partite.
Ora lo attendono almeno un paio di amichevoli prestigiose all'anno, considerando che negli ultimi anni la selezione catalana ha giocato con nazionali del calibro di Brasile e Argentina.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top