Il mercato di Eredivisie: seconda decade di gennaio



In questo post  vi erano stati presentati i movimenti in entrata ed in uscita fino al 13 gennaio. Il calciomercato, che in Olanda sembrava essere piuttosto in fermento, soprattutto per quanto riguarda i movimenti tra squadre olandesi, nella seconda decade di gennaio sembra essersi un pò fermato.
Mentre le big cominciano a scavare tra le giovanili per trovare in casa ciò che serve, le medio-piccole cercano di rinforzarsi con i prestiti di giovani talenti o giocatori in esubero. Il leit-motiv è sempre lo stesso.
Il PSV, che probabilmente manterrà tra le sue fila Timmy Simons fino al 2011, ha appena offerto un contratto da professionista a Zakaria Labyad, nuovo talento di origine marocchina destinato a diventare presenza fissa nel centrocampo della squadra di Rutten. Nessun acquisto per il team di Eindhoven, impegnato a cercare di convincere i propri uomini di maggior talento a proseguire, almeno fino a gennaio, la stagione in Olanda, al fine di riconquistare la vittoria del campionato e proseguire l'avventura in Europa League il più a lungo possibile.
Alcune grane anche in casa Twente: McClaren, infatti, è al corrente delle ambizioni del costaricano Bryan Ruiz, rivelazione del campionato. Arrivato dal Gent, non ci ha messo molto a guadagnarsi un posto d'onore tra i bomber: se Suarez appare irraggiungibile, Ruiz può consolarsi sapendo che i suoi goal sono valsi ben nove punti in più, grazie ai quali il Twente mantiene un ampio distacco sull'Ajax. Tutto questo non è passato inosservato tra i talent scout europei e Ruiz, ragazzo ambizioso, al settimanale Sportweek ha dichiarato di voler passare al più presto ad una squadra spagnola, sperando, aggiungerei, di non fare la fine di Arnautovic!
Martin Jol lo ha detto chiaramente: l'emergenza in attacco che ha colpito l'Ajax potrebbe costringerlo a schierare, contro l'AZ Alkmaar, il diciottenne coreano Hyun Jun Suk. Storia particolare quella dell'attaccante asiatico, propostosi per un provino all'Ajax, mai avrebbe pensato di poter essere chiamato a debuttare così presto! Nel frattempo, dopo alcune cessioni (Timothy van der Meulen, Sergio Padt e Javier Martina) all'Haarlem, pare fatta per Nicolas Lodeiro, playmaker uruguaiano strappato al Napoli e AZ.
Ad Alkmaar, intanto, arrivano il giovane portiere costaricano Esteban Alvarado, dal Deportivo Saprissa, che tanto bene aveva fatto ai mondiali U-20 in Egitto, ed il centrocampista paraguaiano Celso Ortiz, anch'egli giovanissimo. In uscita, si segnala un probabile ritorno di Graziano Pellè in Italia: lo cercano Udinese e Chievo, mentre l'interesse del Catania, dopo l'acquisto di Maxi Lopez, sembra essere sfumato. Per certo l'attaccante, reputato all'epoca del suo acquisto uno dei più promettenti giovani italiani, ha passato troppo tempo seduto in panchina. Stefano Castagna, il suo agente, si è detto disponibile a far di tutto per far tornare Pellè a casa. Chi ci scommetterà?
Arriva, infine, in Olanda Sebastian Svard. Il "vagabondo" danese, che ha collezionato anche alcune presenze con la selezione under 21 del suo paese, ha firmato per il Roda JC dopo avere avuto numerose esperienza in giro per l'Europa. Cresciuto nelle giovanili del Copenaghen, ha vestitito le maglie di Arsenal, Stoke City, Brondby, Vitoria Guimaraes e Hansa Rostock, prima di passare al Borussia Moenchengladbach, sua ultima squadra prima dello svincolo.
 
In attesa del "gran finale" di questo mercato, mi fa piacere ricordare che questo è il 100° post di Calcio Olandese Blog. Per questo ringrazio anche il mio collaboratore Paolo Passalacqua sperando di tornare presto a leggere qualche suo articolo.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top