Un brutto ma cinico Ajax batte il NAC Breda e mette un ipoteca sulla vittoria del campionato

Il ritrovato Sightorsson ha messo a segno l'1 a 0 per i suoi
Nella partita del sabato sera di questa terz'ultima giornata di Eredivisie il NAC Breda ospita la primatista Ajax. I ragazzi di De Boer sono chiamati alla vittoria per allungare in maniera definitiva sulle altre pretendenti al titolo, affrontando un avversario non certo tra i più blasonati: il NAC Breda, squadra imprevedibile, cerca di sfruttare la cornice del Rat Verlegh Stadion per strappare ai Lancieri una vittoria che significherebbe la permanenza in Eredivisie. Lo stadio è esaurito ed il tifo è fenomenale, l'atmosfera giusta per una partita così decisiva per le due compagini. Nebojsa Gudelj schiera i suoi con il consueto 4-3-3 con Lurling e ten Voorde in avanti, mentre gli Joden di Amsterdam, privi di van Rhijn, presentano  Ligeon sulla fascia destra, mentre il tridente e' composto da Babel, Sightorsson e Fischer.

Il primo tempo è tutto di marca giallonera: diverse sono le occasioni per i Rats di Breda, che al 10' vanno vicini al goal, impedito solo da un superbo Vermeer, che salva i suoi dallo svantaggio. Pochi minuti, dopo sugli sviluppi di un corner, Botteghin impatta di testa il pallone, la sfera colpisce la parte interna della traversa, carambola sulla linea e rimbalza fra le braccia di Vermeer. L'Ajax non è sceso in campo ed al 30' rischia grosso: Lurling tenta l'acrobazia all'interno dell'area di rigore, ma Moisander lo placca impendendogli di colpire il pallone. Liesveld, direttore di gara, non fischia ed analizzando le immagini è comunque difficile dare un opinione, anche se il metro di giudizio usato dall'arbitro durante il match lascia presupporre che il contatto andava fischiato. Le squadre terminano la prima frazione di gioco sullo 0 a 0: sfortunato il NAC per quello che ha prodotto, mentre l'Ajax può ringraziare la sua buona stella di aver concluso i primi 45' a rete inviolata.

La seconda frazione di gioco si apre con l'inaspettato vantaggio dell'Ajax: al 47' colossale indecisione di Botteghin e Luijckx, che si lasciano sorprendere da un lento rilancio della difesa avversaria. Babel riceve al limite dell'area, si accorge dell'indecisione di ten Rouwelaar e prova la conclusione, vedendosela pero' ribattere. Sul pallone si avventa Sightorsson, che di stinco, in girata, beffa il NAC Breda. I padroni di casa, 5 minuti più tardi, subiscono addirittura il raddoppio, con Glissen che sugli sviluppi di un corner tocca il pallone sul primo palo e insacca nella sua porta. 2 a 0 per i campioni in carica, ma che sfortuna per i Rats. La partita è in ghiaccio per i ragazzi di De Boer, che con il NAC alle corde fanno girare il pallone con estrema facilità. L'Ajax si permette anche di colpire una traversa con Eriksen, che dai 16 metri fa tremare il palo trasversale della porta di ten Rouwelaar con un potente destro. Il match termina così con l'Ajax vincente in casa della squadra di Breda, protagonista, suo malgrado, di una gara sfortunata.

Il match è stato molto combattuto nella prima parte, l'Ajax era alle strette e molto nervoso, il NAC giocava assolutamente un buon calcio, con il tridente d'attacco che ha funzionato alla perfezione. Nella seconda frazione i valori tecnici dell'Ajax sono emersi e la fortuna ha aiutato De Boer e i suoi, che grazie a due reti poco spettacolari hanno allungato in classifica, mettendo una seria ipoteca sul titolo. Resta totalmente invischiato nella lotta il NAC che ha 4 lunghezze sul RKC e 5 sul Roda a due giornate dal termine. Nel prossimo turno, gara da all-in per la Yellow Army, che dovra' sfidare proprio il Roda al Rat Verlegh Stadion.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

2 Commenti a quello che hai letto:

  1. Confermo quasi tutto per il primo tempo Ajax che aveva paura a giocare un Lurling piu nervoso che mai e non so come mai non e venuto ammonito.Il N.A.C.a giocato benissimo e meritava il vantaggio .Nel secondo tempo complice anche il goal ma Ajax e stato tutto il tempo superiore potteva segnare molto piu di due goal e il commentatore della tv olandese il palleggio del Ajax lo ha paragonato con quello della Barcelona .Si brutto Ajax nel primo tempo ma no nel secondo e tutto sommato non si puo dire un brutto Ajax.

    RispondiElimina
  2. Nel complesso ho trovato un Ajax non da titolo, non ho mai visto soffrire una squadra così tanto al Rat Verlegh. Il primo tempo l'Ajax aveva un sacco di paura, come hai detto tu, il nervosismo di Lurling lo attribuisco al suo passato da Rotterdamers, il giallo sarebbe stato meritato, ma che carisma.. L'Ajax ha trovato due gol orribili e ha fatto melina, non mi p sembrata proprio una gran partita. Giudizio mio comunque :)

    RispondiElimina

Back
to top