Un PSV bello e fortunato batte il Fenerbahçe. Ad Instanbul in gol Matavz e Locadia

Un istantanea del match
Vittoria meritata per il PSV di Phillip Cocu al Şükrü Saraçoğlu Stadium di Istanbul contro i padroni di casa del Fenerbahce, i quali giocheranno come i biancorossi di Eindhoven il terzo turno preliminare di Champions: i vice campioni della Turchia saranno infatti impegnati contro gli austriaci del Salisburgo. Festa rovinata per il Fenerbahce che subisce un netto 2-0 da un cinico e altrettanto determinato in attacco PSV, ma dotato anche di una buona dose di fortuna: è una serata no per Raul Meireles che colpisce ben due volte lo stesso palo, ma la nuova difesa del PSV, rivoluzionata dopo la disastrosa stagione scorsa, ha saputo reggere bene gli attacchi dello stesso Raul Meireles, di Kuyt e di Webo.
La formazione scelta da Cocu è un classico 4-3-3 con Zoet tra i pali, difesa formata da Willems (terzino sinistro), il neo acquisto colombiano Santiago Arias proveniente dallo Sporting Lisbona (terzino destro) e da Bruma arrivato dal Chelsea e dal giovanissimo Rekik acquistato dal Manchester City (centrali di difesa); a centrocampo Schaars mediano alle spalle dei due trequartisti Maher, lo scorso anno all'AZ e Wijnaldum, mentre in attacco trovano spazio Matavz punta centrale, attorniato dai giovani Bakkali e Depay. 


Alla prima vera occasione il PSV si porta subito in vantaggio: al 15" Arias crossa dentro l'area da sinistra per Matavz, il primo tiro dell'attaccante sloveno viene ribattuto dal portiere Demirel, mentre la seconda conclusione va in rete per lo 0-1 esterno. Sul capovolgimento di fronte, il Fenerbahce risponde con il tiro dalla trequarti di Kuyt che finisce fuori alla destra di Zoet. Passa un giro di lancette e Bakkali dalla destra mette al centro per Wijnaldum, ma il suo tiro davanti al portiere turco è debole e centrale, parato a terra da Demirel. Al 22" occasione per il Fenerbahce: Raul Meireles libera il tiro dal centro dell'area, Zoet è bravo ad allungarsi e parare in due tempi. Due minuti dopo Matavz intercetta un passaggio sbagliato di Irdegun in difesa e sia avvia verso la porta, ma il suo tiro è centrale e ben parato da Demirel. Al 26" viene ammonito il nazionale turco Emre per un fallo su Bakkali; sul calcio di punizione seguente dalla trequarti Depay centra la barriera e poi l'azione sfuma. Al 40" ammonito Maher per un fallo su Emre, ma la punizione seguente vede la presa alta e sicura di Zoet in uscita.

La seconda frazione di gioco comincia con il cambio del portiere dei biancorossi, esce Zoet per far posto a Tyton. Nel secondo tempo i padroni di casa spingono per arrivare al pareggio: al 49" il rasoterra dalla trequarti di Raul Meireles si stampa sulla base del palo alla destra di Tyton, che rimane immobile. Al 57" viene ammonito Bruma per un tocco di mano al limite dell'area, ma il tiro di Bruno Alves sulla punizione seguente è alto sopra la traversa. Al 62" Cocu rimescola le carte, inserendo Locadia per Matavz, il giovane Hiljemark per Schaars e Toivonen per Maher; tre minuti dopo proprio un bel velo dello svedese in area libera Bakkali, ma il suo tiro è alto. Il Fenerbahce preme sull'acceleratore e al 68" Raul Meireles viene imbeccato da un passaggio filtrante di un compagno, così si ritrova solo davanti a Tyton, che sporca il suo tiro, il quale si stampa ancora una volta sul palo alla destra del portiere polacco, la palla viene ripresa ancora da Meireles, ma il suo traversone viene respinto coi piedi da Tyton. Gol (incredibilmente) sbagliato, gol subito: passano nemmeno due minuti e Locadia lascia partire un tiro a giro dal limite dell'area che si infila nell'angolino in alto alla sinistra di Demirel, per lo 0-2 finale. L'autentica perla dell'attaccante 19enne, la sua faccia incredula e gli occhi sgranati di Phillip Cocu ripresi dalle telecamere di fatto concludono la gara; al 74" Jozefzoon prende il posto di Bakkali, mentre a nove minuti dal termine c'è posto anche per il giovane Hendrix, che prende il posto di Willems. Buon match quello disputato dal PSV che nonostante alcune sbavature difensive riesce inaspettatamente a vincere al Şükrü Saraçoğlu Stadium.

Autore: Federico Papi

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top