I talenti del calcio olandese: Luka Djordjevic,il giovane attaccante macedone acquistato dal Twente

Luka Djordjevic, nuovo attaccante del Twente


Arriva al Twente con la formula del prestito secco di un anno Luka Djordjevic, ventenne talento cristallino dal passaporto montenegrino, di proprietà dello Zenit San Pietroburgo.
Cresciuto calcisticamente nel Mogren, questo attaccante classe 1994 ha esordito in campionato nella tarda primavera del 2011, diventando titolare l'anno successivo, durante il quale gioca maggiormente (24 partite condite da 10 goal), pur non riuscendo a raggiungere la qualificazione all'Europa League con la sua squadra, che chiude al quinto posto.
Le sue buone prestazioni lo hanno portato a giocare in Russian Premier League, là dove lo Zenit di Spalletti ha mostrato di credere ciecamente in lui, concedendogli qualche presenza in prima squadra.
Alla fine dell'anno, però, relegare il ragazzo montenegrino in seconda squadra sembra uno spreco e, così, arriva la possibilità di trasferirsi, in prestito, in Olanda, dove il Twente ha la meglio sul Vitesse nella corsa per il ragazzo. "So che hanno vinto il campionato non troppo tempo fa e che è una squadra che si sta rinnovando. E' un grande club dove potrò mettermi alla prova per tornare allo Zenit cresciuto come uomo e come calciatore", ha dichiarato Luka, destinato a rappresentare una seria alternativa a Castaignos nell'attacco dei Tukkers, rimasti orfani di Chadli e Bulykin, l'uno ceduto al Tottenham e l'altro, svincolato, passato alla Dinamo Mosca.
Prima punta tutt'altro che statica, Djordjevic ha già dimostrato di avere grande senso del goal, il che, abbinato all'ottima tecnica di base, può renderlo davvero letale nell'area di rigore avversaria. Non ancora ventenne, il ragazzo deve maturare sotto l'aspetto psicologico, imparando a giocare maggiormente per la squadra. Le sue doti, però, sono importantissime, tanto che Branko Brnovic, commissario tecnico della nazionale del Montenegro, ha già deciso di convocarlo in nazionale maggiore, in occasione delle gare di qualificazione al prossimo mondiale. Con la maglia dei Leoni rossi arriva, così, prestissimo il debutto, con goal, contro San Marino.
I crismi per fare bene in Eredivisie, quindi, sembrano esserci tutti. In attesa del debutto ufficiale, il ragazzo entra, di diritto, tra i talenti più interessanti del campionato olandese.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top