Europa League: disfatta del PSV, il Ludogorets sbanca Eindhoven 2-0


Il PSV Eindhoven comincia nel modo peggiore la sua avventura in Europa League, perdendo 2-0 al Philips Stadion contro i bulgari del Ludogorets: poca lucidità sotto porta, poco gioco a centrocampo, poca solidità difensiva. Insomma, tanti errori ai quali Phillip Cocu dovrà ripensare, perchè domani c'è già l'Eredivisie e non una partita qualunque, ma quella, importantissima, contro l'Ajax.


Confusionario: questo è l'aggettivo giusto per indicare la prestazione del PSV, che ha rischiato di portarsi in vantaggio a inizio primo tempo con Maher, il cui tentativo di pallonetto viene salvato in extremis sulla linea da Barthe, mentre dall'altra parte del campo Bezjak sporca troppo una palla filtrante di Abalo e Zoet para tranquillo. I padroni di casa vogliono il vantaggio: Bruma svetta di testa su calcio d'angolo, ma il suo colpo di testa sfiora la traversa. Fabio Espinho vede neutralizzata la sua conclusione da un buon intervento di Zoet, ma è del PSV l'ultima azione pericolosa della prima frazione di gioco: un missile di Depay viene deviato a lato dall'intervento del portiere bulgaro Stoyanov. Al 44' esce Willems per far posto a Zanka.



Nel secondo tempo il PSV va molto vicino al vantaggio con Matavz che manda alto un traversone, poi il portiere dei Boeren combina la frittata e il Ludogorets sigla lo 0-1: Zoet anticipa l'attaccante ospite con un'uscita appena fuori area di piede ma rinvia il pallone davanti a Bezjak che non ci pensa due volte e, con il portiere ancora fuori dai pali, trova un pallonetto incredibile e preciso dai 40 metri, con il pallone che rotola in porta sotto gli occhi increduli del pubblico di casa. Cocu toglie Bakkali per inserire Park, ma il risultato non è quello sperato.


Passano dieci minuti e arriva la doccia fredda, con Misidjan che trova il 2-0 per il Ludogorets: la sua conclusione da centro area sbatte sul palo destro e ritorna in campo, ma i centrali difensivi dormono e il lo stesso Misidjan ribadisce in rete. Virgil Misidjan è un giocatore olandese nato a Tilburg ed è passato quest'estate dalla squadra della sua città, il Willem II, ai bulgari del Ludogorets. Schaars subentra a Hiljemark ma il risultato non cambierà più e così la squadra ospite inizia il suo cammino in Europa League nel modo migliore. Cocu invece ha molto da mettere a posto nel suo PSV, al termine di una gara piuttosto opaca per i Boeren. Gli highlights del match con il Ludogorets sono disponibili qua.


Nell'altra partita del gruppo B, gli ucraini del Chornomorets di Odessa vincono 2-1 in Croazia in casa della Dinamo Zagabria: al vantaggio iniziale dei padroni di casa siglato da Fernandes alla fine del primo tempo, hanno replicato nella ripresa i gol di testa di Antonov e Dja Djedje tra il 62' e il 65'. Sono bastati infatti questi 3 minuti agli ucraini per segnare due gol identici e conquistare i primi 3 punti della loro avventura europea. Gli highlights del match sono disponibili qua.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top