Europa League: il PSV pareggia 0-0 a Zagabria. Ma la difesa dei Boeren è ancora troppo traballante


Il PSV torna dalla Croazia con un punto dopo lo 0-0 sul campo della Dinamo Zagabria, al termine di un match che ha visto la compagine di Eindhoven subire a più riprese la voglia di vittoria dei croati: un punto quindi molto prezioso, che permette al PSV di mantenere il secondo posto con 4 punti, alle spalle dei bulgari del Ludogorets, sempre vincenti nei 3 match finora disputati, primi in classifica con 9 punti.
PSV-Dinamo Zagabria è stato giocato al Maksimir a porte chiuse, in seguito alla decisione dell'UEFA a causa di ripetuti insulti razzisti dei tifosi croati, non nuovi a questo tipo di azioni.

Cocu decide di schierare titolare Locadia al posto di Matavz e Jozefzoon per far rifiatare il giovane Bakkali. Nel primo tempo il PSV rischia molto in difesa: prima è Brozovic a liberarsi dopo un rimpallo fortunoso ed a entrare in area, ma il suo tiro va alto sulla traversa, mentre alla mezz'ora i padroni di casa trovano un contropiede 4 contro 2, ma Soudani, buona ala destra algerina classe '87, si fa parare la conclusione da un ottimo Tyton. Nel secondo tempo gli uomini di Cocu provano anche ad attaccare, ma rischiano molto nella retroguardia in particolare su un colpo di testa di Fernandes su calcio d'angolo, neutralizzato da Tyton. Il PSV preme sull'acceleratore, ma non riesce a sbloccare il match: Depay ci prova su calcio di punizione da fuori area, ma il suo destro si spegne appena alto sopra l'incrocio dei pali, e poco dopo Zelenika è bravo sul colpo di testa di Toivonen. Nel recupero ci prova ancora Depay, ma il risultato non si schioda dallo 0-0 iniziale. Gli highlights del match sono disponibili qui.


Nell'altro match del girone B il Ludogorets vince 3-0 in casa del Chornomorets Odessa, grazie ad un gol di Zlatinski, il quale segna su calcio di punizione dalla trequarti, con il portiere Bezotosny che non riesce a trattenere una conclusone sì potente, ma centrale. Gli highlights sono disponibili qua.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top