Esclusiva - Intervista a Graeme Rutjes, direttore tecnico del NAC Breda. Uno sguardo ai giovani più promettenti dei gialloneri



Calcio Olandese Blog, grazie agli amici di Yellow Army Italia, ha avuto l'opportunità di intervistare Graeme Rutjes, Direttore tecnico del NAC Breda, in carica da poco più di un mese.
L'ex difensore di Excelsior, KV Mechelen ed Anderlecht, che in carriera ha raccolto anche 13 presenze in nazionale olandese, ha ricevuto l'incarico dalla società di Breda dopo aver lavorato, in passato, anche con il Feyenoord.

Mr. Rutjes, nel corso degli ultimi anni il NAC ha operato per ringiovanire notevolmente la propria rosa. In quest'ottica, balza agli occhi che il secondo migliore giocatore della categoria A1, l'anno scorso, gioca proprio per i Rats. Ci presenti Mounir el Allouchi, recentemente aggregato da Nebosja Gudelj alla prima squadra.

“Mounir sta facendo bene con la prima squadra. E' ancora giovane, ma si sente a suo agio tra "i grandi". Si tratta del classico numero 10, molto elegante e dotato di un gran tocco di palla.
Se dovesse continuare a crescere come sta facendo, sarà sicuramente uno degli uomini su cui potremo puntare".

Oltre ad El Allouchi, quali sono i ragazzi delle giovanili del NAC Breda pronti al balzo in prima squadra?

“Senza dubbio Dalian Maatsen (difensore classe 1994, per lui una panchina quest'anno, nella gara contro il Cambuur), Rick Stuy van den Herik (centrocampista classe 1993, già convocato 6 volte tra quest'anno e l'anno scorso, senza mai scendere in campo) e Peter Gommeren (centrocampista classe 1992 cha ha debuttato in Eredivisie lo scorso anno).
Rick e Peter restano in attesa della loro opportunità, mentre Dalian Maatsen sembra pronto a giocare. Oltre a loro, suggerisco di tenere d'occhio Frances Malengela, Jelle Voermans e Bart Meijers.”



Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top