L'AZ pesca il Benfica nei quarti di finale di Europa League. Advocaat: "È la squadra che volevo incontrare."


L'urna di Nyon ha riservato all'AZ il Benfica, squadra attualmente prima nel campionato portoghese con 18 vittorie su 23 partite disputate, che si prospetta un'avversaria assai ostica per l'undici di Advocaat. 
L'andata dei quarti si giocherà il 3 aprile all'AFAS Stadion, mentre il ritorno il 10 aprile all'Estádio da Luz di Lisbona. Nonostante tutto proprio l'allenatore dei biancorossi di Alkmaar si dice contento del sorteggio: "Sembra incredibile, ma volevo affrontare proprio il Benfica. Sfideremo una buona squadra e giocheremo in uno stadio bellissimo, il Benfica ha una buona rosa ma noi giocheremo le nostre carte. Nessuno credeva che saremmo potuti arrivare ai quarti."

Il difensore-goleador Nick Viergever fa i complimenti alla sua squadra e parla, ai microfoni di UEFA.com, delle difficoltà della trasferta in terra russa: "E' stata una trasferta difficile perché il volo è stato lungo. Abbiamo viaggiato in autobus per due ore e il traffico era fastidioso. Poi c'erano 5-6 gradi sotto zero e anche questo non è stato positivo per noi, ma abbiamo giocato bene, ci siamo comportati da adulti, come una squadra: abbiamo fatto davvero un ottimo lavoro."



Berghuis, invece, alla vigilia della sfida di ritorno in Russia, si proietta già ai quarti, affermando che "affrontare la Juventus sarebbe fantastico": grazie a Dio, aggiungiamo noi, il suo desiderio non si è avverato, perché la squadra bianconera di Conte sarebbe stato l'avversario forse più ostico tra le 7 squadre che l'AZ avrebbe potuto pescare a Nyon. 

Poulsen si dice contento del risultato e del passaggio del turno e parla, sempre a UEFA.com, delle critiche subite in patria e della difesa a cinque schierata contro l'Anzhi: "E' stato un risultato fantastico per noi. Siamo stati criticati un po' in Olanda per non aver giocato bene come sappiamo fare. Oggi non importava, dato che giocavamo in trasferta contro una buona squadra e sapevamo sarebbe stata dura, perché loro fisicamente sono molto forti. Abbiamo cambiato la nostra tattica, giocando con cinque difensori, e penso che abbiamo meritato di qualificarci." E ora sotto con il Benfica, perché il sogno continua e vi possiamo assicurare che ad Alkmaar nessuno si vuole svegliare proprio adesso...

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese! 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

1 Commenti a quello che hai letto:

  1. Non credo abbiano più del 10% di possibilità x passare il turno! E' già un miracolo x loro essere arrivati ai Quarti!

    RispondiElimina

Back
to top