Soverchiante AZ. I biancorossi schiacciano il PEC


AZ Alkmaar - PEC Zwolle rappresenta l'unico match in programma della domenica. Il congresso tenutosi a Den Haag sul nucleare ha portato la KNVB e le forze di polizia olandesi a dividere la 29° giornata in due momenti differenti.
Gli uomini di Dick Advocaat arrivano alla sfida dopo una soddisfacente qualificazione ai quarti di Europa League ai danni dell'Anzhi. I biancorossi ritornano al consueto 4 - 3 - 3 con Gouweleeuw in mezzo alla difesa, dopo averlo accantonato per la trasferta europea in luogo di un più prudente 3-5-2.
La squadra di Zwolle spera in uno sgambetto alla diretta concorrente per consolidare la propria sorprendente posizione all'interno della cerchia delle squadre che saranno coinvolte nel play-off per l'Europa League. La prima frazione di gioco ci regala già dalle prime battute, al 6', la rete che sblocca il match: Aron Johannsson insacca di testa sull'assist di Berghuis. L'AZ va in vantaggio con l'AFAS Stadion in visibilio, ma il reparto arretrato degli ospiti ha evidenti colpe sulla marcatura dell'islandese con passaporto statunitense. Con l'ausilio del replay, però, si può verificare come Johannsson non tocchi il pallone prima che questo si insacchi in rete, facendo si che il goal venga attribuito allo stesso Berghuis. Una manciata di secondi più tardi Gudelj sfiora il raddoppio, ma Boer si salva in uscita.
Al 14' lo stesso Nemanja Gudelj segna la rete del 2-0 sugli sviluppi di una mischia. Il centrocampista di origini serbe spunta ed infila l'incolpevole Boer. Notte fonda per il PEC Zwolle. I padroni di casa giocano sul velluto, offrendo una prestazione sensazionale, andando vicino a più riprese alla rete del 3-0. Johannsson e Beerens sfiorano la marcatura personale, ma Boer è attento e sventa il pericolo. Il PEC Zwolle si vede solo al 35' dalle parti di Alvarado, superlativo nel gettarsi sulla conclusione di Benson e mantenere la porta inviolata. Dopo un primo squillo, al 42' il PEC Zwolle riapre le danze con Saymak che batte di testa Alvarado.


Nella ripresa Johannsson sbaglia clamorosamente un penalty assegnato dal direttore di gara per un fallo di Broerse. Boer è miracoloso sulla conclusione del cecchino biancorosso. Al 77' Gudmundsson coglie una traversa con una conclusione potente dalla distanza. Il PEC Zwolle è alle corde e non riesce a costruire una palla da goal valida per il pareggio. L'AZ controlla abilmente il match sfiorando un paio di volte la rete. La partita si chiude così AZ Alkmaar 2 - 1 PEC Zwolle.

I padroni di casa hanno offerto una prestazione assolutamente convincente, schiacciando i diretti concorrenti ed offrendo un calcio spettacolare. Il risultato poteva essere ancora più largo nel punteggio. PEC Zwolle da bocciare, la rete sembra frutto di una casualità visto il costante affanno dimostrato durante la gara. I biancoazzurri devono lavorare sodo per mantenere quella posizione di medio-alta classifica. 

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top