Un PSV dalla doppia faccia rimonta 3 gol agli Eagles nella ripresa ed espugna Deventer con un gol di Ruiz al 90'

Ruiz festeggia con Arias il gol decisivo per la vittoria del PSV. Foto: Psv.nl
Primo tempo tutto di marca giallorossa, secondo di completo dominio biancorosso. Si può sintetizzare così la partita vinta 3-2 dal PSV in casa del Go Ahead Eagles, con i padroni di casa incapaci di gestire il doppio vantaggio maturato nella prima frazione di gioco e travolti, nella ripresa, dai gol del tridente d'attacco della squadra di Eindhoven.

Cocu conferma la formazione che ha sconfitto la settimana scorsa il NEC, riproponendo in attacco il tridente Depay-Locadia-Ruiz, mentre in difesa Zanka prende il posto dell'infortunato Bruma. In un De Adelaarshorst vicino al tutto esaurito, il Go Ahead Eagles si porta subito in vantaggio con Jarchinio Antonia, che manda in rete dopo appena 51 secondi dal fischio d'inizio un cross rasoterra di Houtkoop che attraversa tutta l'area di rigore. Il PSV sembra senza un gioco e non riesce a creare occasioni da gol, così le aquile di Deventer sfruttano un'errore difensivo dei Boeren e raddoppiano al 25': Rijsdijk si invola sulla fascia destra, mette al centro per Erik Falkenburg, che evita Schaars e Rekik e gira in rete. Poco dopo potrebbe arrivare il colpo del definito k.o. per il PSV, ma Rijsdijk si fa ipnotizzare da Zoet dopo aver superato i difensori biancorossi. Il primo tempo si chiude con nessuna azione degna di nota in attacco per il PSV, completamente in balia del gioco della squadra di casa.

L'intervallo è propedeutico a Cocu per catechizzare i suoi giocatori, dal momento che dal 2-0 al 45', il match si chiuderà sul 3-2 per i Boeren, che quindi rimontano alla grande le marcature delle aquile. In apertura del secondo tempo Falkenburg sbaglia di testa da ottima posizione, mandando clamorosamente a lato il pallone, mentre sul capovolgimento di fronte Memphis Depay trova un grandissimo gol, lasciando partire dal limite dell'area un destro di precisione che si infila alle spalle di Andersen per la gioia dei tanti tifosi ospiti giunti a Deventer. 



Il PSV sembra un'altra squadra rispetto a quella del primo tempo, adesso gioca bene e al 67' arriva il gol del 2-2: Park supera al volo due difensori in area, mette al centro per Locadia che gira la palla al volo in porta. I Boeren sembrano avere il possesso del match, così Cocu vuole provare a vincere la partita, mandando in campo Matavz e Maher per Locadia e Park. Al 85' brividi per i tifosi di casa per un traversone di Depay sul quale era appostato sul secondo palo Ruiz, il quale viene anticipato all'ultimo davanti alla porta. Il PSV preme all'attacco, la difesa del Go Ahead Eagles non regge e Ruiz sigla al 90' il gol della vittoria, raccogliendo un prezioso assist di Arias dalla fascia destra. Con questa vittoria la squadra di Cocu mette il fiato sul collo al Feyenoord, uscito sconfitto in questo turno nel Klassieker, che occupa il quarto posto in classifica, con un solo punto in più rispetto al PSV. 


Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese! 
Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top