I talenti del calcio olandese: Bilal Basacikoglu, il nuovo acquisto del Feyenoord


Bilal Basacikoglu è uno degli ultimi giovani, in ordine temporale, ad aver iniziato a farsi notare in Olanda. 
Le scelte tattiche di Marco van Basten, uno che alla fase difensiva ha sempre preferito il gioco d'attacco, hanno avvantaggiato questo esterno d'attacco diciottenne cresciuto nel settore giovanile dell'Ajax. 
L'avventura calcistica ad Amsterdam del giovane Bilal ha vita breve: i selezionatori della squadra biancorossa non credono troppo in quel ragazzino, che preferisce cambiare aria nel 2008. Per due stagioni gioca con le giovanili dell'Haarlem, ma sfortunatamente, dopo il dissesto economico della società, è costretto a cambiare nuovamente club, fino a ritrovarsi, appena sedicenne, all'Heerenveen.
Nel giro di poco meno di due anni la sua maturazione come calciatore è tale da poter essere aggregato alla prima squadra dei frisoni, società che da sempre punta forte sul proprio settore giovanile e gioca un calcio molto offensivo, ideale per lo stile di gioco di Basacikoglu.

Esterno veloce e tecnico, ha immediatamente guadagnato la stima e la fiducia di Van Basten, che dopo averlo fatto esordire lo scorso novembre, in uno scampolo della gara vinta contro l'RKC Waalwijk, non ha praticamente più smesso di impiegarlo nell'undici iniziale dell'Heerenveen.
Imprendibile quando lanciato in velocità, Basacikoglu ha dalla sua la possibilità di poter crescere in maniera esponenziale, essendo un classe 1995 ma molto maturo per la sua età.
I margini di miglioramento, anche fisici, sono tanti, ma la personalità del ragazzo non si discute, così come hanno notato anche i selezionatori delle nazionali giovanili dell'Olanda, che lo hanno convocato in occasione dell'Europeo Under 19 che si è disputato la scorsa estate in Lituania. La competizione ha salutato Basacikoglu come uno dei giocatori più interessanti e pur non avendo vinto il torneo con l'Olanda, Bilal ne è stato il miglior assistman.
L'ultimo passaggio, spesso vincente, è l'arma in più di questo giocatore, a suo agio in un tridente così come alcuni metri più dietro la punta, come esterno in un 4-2-3-1.

Le sue prestazioni hanno attirato tanti scout delle maggiori società, con il Manchester United in pole position per strapparlo all'Heerenveen. 
Con l'avvicendarsi di Lodeweges al posto di Van Basten sulla panchina dei frisoni, Basacikoglu ha preferito provare una nuova avventura, firmando un contratto con il Feyenoord, pronto ad affidargli la fascia opposta  rispetto a quella occupata da Boetius. Concentrandosi anche sulla fase difensiva, il diciannovenne Bilal potrà diventare un giocatore completo ed ancor più interessante.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top