Il PSV cade ancora: Boeren travolti 3-0 dall'Heerenveen. L'obiettivo del secondo posto ora si allontana


Il PSV di Ernest Faber viene travolto per 3-0 dall'Heerenveen di Van Basten e vede allontanarsi il sogno chiamato secondo posto, a causa della vittoria del Feyenoord che ha posto i Boeren a -6 dalla diretta concorrente, che tra l'altro affronterà nello scontro diretto di domenica prossima al Philips Stadion.

Classico 4-3-3 per entrambi gli allenatori, con Ziyech sostituito da Sinkgraven in attacco, affiancato da Finnbogason e Basacikoglu nel tridente offensivo; nel PSV Narsingh prende il posto di Depay infortunato nel ruolo di ala sinistra, Maher sostituisce l'infortunato Schaars a centrocampo, mentre Zanka rimpiazza lo squalificato Bruma al centro della difesa.

Nel primo tempo il PSV si rende subito pericoloso con un colpo di testa di Ruiz, sventato bene da Nordfeldt, ma al 31' i padroni di casa passano in vantaggio con un gol di Basacikoglu, che supera Zoet dopo che Willems era riuscito a ribattere la prima conclusione del centrocampista classe '95 dell'Heerenveen. Il PSV non riesce a proporsi in attacco, così è lo stesso Basacikoglu ad andare vicino al raddoppio, prima di scontrarsi con Zoet in uscita bassa. 

All'inizio della ripresa Faber sostituisce Park per Wijnaldum, ma sono ancora i Boeren a subire le azioni offensive dei padroni di casa: Van den Berg viene pescato dai compagni solo davanti a Zoet, ma manda la palla clamorosamente sul fondo. Mani nei capelli dei tifosi del PSV poco dopo, quando Locadia fallisce un'importante occasione per pareggiare davanti a Nordfeldt. Faber vuole dare una scossa alla partita deludente del PSV, così manda sul terreno dell'Abe Lenstra Stadion Matavz e Bakkali, che prendono il posto di Locadia e Narsingh. L'Heerenveen trova il 2-0 al 79' con van La Parra che viene servito da van Anholt, evita la marcatura di uno spaesato Arias e deposita in rete il raddoppio (nella foto in alto di Nusport.nl). A tre minuti dal 90' arriva anche il 26esimo gol in questo campionato di Finnbogason, che viene servito sul filo del fuorigioco e mette il pallone alle spalle di Zoet, siglando il 3-0 finale. 



Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese! 
Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top