Olanda, tutto pronto per la sfida di stasera contro la Spagna


Ben conscio della superiorità degli avversari, Louis van Gaal, a poche ore dalla sfida contro la Spagna, la prima della (speriamo lunga) avventura olandese in Brasile, ha voluto comunque riservarsi alcune chance per il prosieguo nel Mondiale: "Possiamo arrivare in finale, ma non dipenderà solo da noi", ha detto il commissario tecnico oranje, "ma anche da altri fattori, come avete potuto vedere ieri sera", riferendosi chiaramente alle discutibili scelte arbitrali che hanno favorito il Brasile contro la Croazia.

Per quella che a più tratti è stata definita come una rivincita della finale di Sudafrica 2010, anche se i tanti protagonisti si sono premurati di non definirla tale, Van Gaal ha preparato la gara basando tutto sulle ripartenze. Interrompere l'iniziativa della Roja in mediana e cercare di colpire in contropiede, un pò come fatto, sempre contro la Spagna, dal Brasile nella scorsa Confederations Cup o dal Sudafrica in amichevole. Ecco perchè l'unico dubbio per quanto riguarda la formazione iniziale dell'Olanda riguarda solo uno dei due giocatori che, in mediana, affiancherà Nigel de Jong. Sarà Clasie, come appariva certo fino a poche ore fa, o De Guzman, reduce da un leggero infortunio, a comporre la cintura che dovrà proteggere la linea difensiva a 5 della selezione olandese?

Per il resto, scelti gli uomini che andranno in campo, toccherà vincere anche il timore che può derivare da una squadra come la Spagna, totalmente dominatrice della scena negli ultimi 6 anni. "Non dobbiamo ingigantire la cosa", ha dichiarato Robin van Persie, mentre Arjen Robben, altro attesissimo protagonista della gara di stasera, pur "non potendo dimenticare l'errore a tu per tu con Casillas", ha detto di "guardare avanti ed essere fiducioso per il futuro suo e della nazionale".
La partita di stasera rappresenta anche un momento importante della carriera di Wesley Sneijder, uno dei tre calciatori, insieme ai sopracitati Van Persie e Robben, su cui si fondano le speranze dei tifosi olandesi: scendendo in campo contro la Spagna, infatti, il centrocampista ex Ajax, Real Madrid ed Inter, infatti, collezionerà la sua centesima presenza con la maglia dell'Olanda, diventando il sesto calciatore della storia della nazionale oranje a tagliare questo traguardo.


Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top