Feyenoord, Daryl Janmaat acquistato dal Newcastle


Dopo aver eseguito le visite mediche questa mattina in Inghilterra, Daryl Janmaat è un nuovo giocatore del Newcastle United. Ancora sotto contratto per un anno con il Feyenoord, il terzino olandese, dopo aver disputato un buon Mondiale, lascia i Rotterdammers, a cui andranno 7,5 milioni di euro, con il 24enne esterno olandese a lungo seguito anche dal Napoli che sottoscriverà un contratto di sei anni

Sì perché il club inglese non ha ancora emesso alcun comunicato ufficiale, atteso tra oggi e domani, ma è probabile che i Magpies aspettino prima di cedere Debuchy all'Arsenal. La notizia del trasferimento del terzino olandese è stata annunciata, di fatto, dalla foto che circola da alcune ore su Twitter, in cui Janmaat è accompagnato dalla sua nuova maglia e dal suo nuovo allenatore, Alan Pardew (foto in alto). Anche l'agente del giocatore, Rob Jansen, ha confermato tutto ciò su calciomercato.com: "Janmaat va al Newcastle, a breve avremo l'ufficialità. Non è mai stato realmente vicino a trasferirsi al Napoli."

Nato il 22 luglio 1989 a Leidschendam, una località a est dell'Aja, Daryl Janmaat cresce nelle giovanili del Feyenoord, prima di trasferirsi a 18 anni nell'ADO Den Haag, dove fa il suo debutto nel calcio professionistico. Nella stagione successiva passa all'Heerenveen, riuscendo a giocare la Coppa UEFA prima e l'Europa League dopo e vincendo la Coppa d'Olanda 2008-09, nonostante non venga mai utilizzato in questa competizione a causa di un infortunio. Nell'estate 2012 si svincola dai Frisoni e ritorna al Feyenoord, firmando un triennale: il terzino destro ha collezionato finora 74 presenze con 5 gol con la maglia dei Rotterdammers, disputando anche i preliminari di Champions League. A breve la firma con il Newcastle, dove ritroverà i connazionali Tim Krul, Siem de Jong, passato pochi giorni in Inghilterra, e Vurnon Anita.

(Fonte foto: https://twitter.com/football_oranje)

Posteshop
Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top