Il Feyenoord travolge il Go Ahead Eagles. I Rotterdamers trionfano a Deventer

Posteshop



Il Feyenoord deve assolutamente riprendersi dalla sconfitta nel "Klassikier". La classifica piange ed i Rotterdamers sono chiamati a ritrovare sé stessi contro il Go Ahead Eagles. Le aquile di Deventer hanno gli stessi punti del Feyenoord e di certo non navigano in acque sicure. La sfida rappresenta una grande incognita: i biancorossi sono completamente a terra dopo la bruciante sconfitta o il G.A. Eagles è il punto di partenza per ricominciare a sognare? La prima frazione di gioco ci racconta un Feyenoord rinfrancato, la manovra risulta avvolgente e mette costantemente in ansia la retroguardia dei giallorossi. La rete del vantaggio del Feyenoord arriva alla mezz'ora: il tocco sotto porta di Kazim Richards viene deviato in rete dal difensore Wijnaldum che batte il proprio portiere. Lo stesso Kazim Richards sfiora in sforbiciata il raddoppio. Toornstra con un colpo di testa porta sul 2-0 il Feyenoord al 41', Manu ha servito l'assisti al centrocampista ex Utrecht. La prima frazione di gioco si chiude sul doppio vantaggio dei Rotterdamers. 

Nella ripresa un ispiratissimo Kazim Richards al 50' trova il 3-0 con una conclusione fantastica che non lascia scampo a Cummins. Il calciatore turco indovina una saetta che dai trenta metri si infila all'incrocio. Il G.A. Eagle si rende pericoloso al 75' con una punizione dai venti metri di Van der Linden, il centrale difensivo colpisce il palo con un potente mancino a Vermeer battuto. La sentenza definitiva arriva al 89': Te Vrede infila per la quarta volta Cummins con un tocco a porta vuota, nuovamente Manu ha effettuato il passaggio chiave. La partita termina Go Ahead Eagles 0 - 4 Feyenoord.

Il Feyenoord da un calcio alla crisi con una vittoria molto convincente, la difesa ha retto molto bene e le aquile non sono state quasi mai pericolose. Vermeer nonostante tutto risulta sempre incerto e disattento, il suo acquisto desta ancora qualche dubbio. Manu e Kazim Richards sono stati di gran lunga i migliori in campo, il primo è stato protagonista in tutte le azioni da goal degli ospiti. Il turco si guadagna il titolo di Man of the Match per la conclusione da cineteca che ha messo in ghiaccio il match. 

(Fonte foto: www.start.me)

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top