Te Vrede sbaglia un rigore e costringe il Feyenoord ad un pari senza reti contro il Twente


Dopo le due buone notizie (qualificazione ai gironi di Europa League e rinnovo del contratto di Jordy Clasie), il Feyenoord arriva al Grolsch Veste di Enschede per affrontare i padroni di casa del Twente, squadra che ha sempre pareggiato in questo primo scorcio di Eredivisie.
La squadra di Schreuder è giovane e composta da giocatori interessanti, non ultimo Hakim Ziyech, recentemente prelevato dall'Heerenveen dopo essere stato in procinto di trasferirsi proprio al Feyenoord.
Il talentuoso centrocampista dei Tukkers è uno dei migliori in campo, specie nella prima frazione di gioco, quando i padroni di casa riescono ad esprimere al meglio il proprio gioco.
Il Feyenoord, guardingo, aspetta il momento buono per colpire, cercando principalmente di limitare i danni. Rutten, a cui la dirigenza dei Rotterdammers ha regalato Vermeer, vale a dire un rinforzo per un ruolo già coperto, lascia inizialmente in panchina Toornstra e si affida all'esperienza del gruppo dello scorso anno, con la sola eccezione rappresentata dall'australiano Wilkshire, schierato in difesa dal primo minuto.

Ad accendere la luce ci pensa Jean Paul Boetius, senza dubbio tra i calciatori più talentuosi rimasti a Rotterdam dopo le molteplici partenze in questa sessione di mercato. L'attaccante esterno del Feyenoord, infatti, poco dopo la mezz'ora, guizza in area di rigore del Twente e viene steso da Cuco Martina. Per l'arbitro Liesveld è impossibile non fischiare il calcio di rigore, di cui si incarica Mitchell Te Vrede, autore di tutte e tre le reti segnate dal Feyenoord in questo campionato. La conclusione dell'attaccante, titolare "forzato" vista l'assenza di rinforzi dal mercato, viene respinta da Marsman.  L'estremo difensore del Twente è provvidenziale anche pochi minuti dopo, quando si oppone al tiro di Clasie, lasciando invariato il risultato fino all'intervallo.

Posteshop



Anche nel secondo tempo, per quanto ricco di occasioni per una squadra (Ziyech e Mokotjo per il Twente) e per l'altra (quasi sempre con Te Vrede), le reti risultano inviolate fino al secondo tempo di una gara che ha senza dubbio intrattenuto i tifosi accorsi allo stadio.
Entrambe le squadre, a poche ore dal finire del mercato, sembrano ancora incompiute: partenze importanti e nuovi giocatori che necessitano di tempo per integrarsi in squadra hanno, per ora, influenzato e non poco i primi passi nel cammino di questa stagione.


TABELLINO:

Twente 0 - 0 Feyenoord
TWENTE: Marsman, Martina, Lachman (Breukers 46), Bengtsson, Koppers, Mokotjo, Ebecilio, Ziyech, Mokhtar (Eghan 69), Castaignos, Kusk (Ould-Chikh 79).

FEYENOORD: Mulder, Wilkshire, Van Beek, Mathijsen, Nelom, Clasie (Karsdorp 90), Immers (Toornstra 46), Vilhena, Schaken (Manu 72), Te Vrede, Boëtius.

Migliore in campo: Nick Marsman

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top