Europa League - Il Feyenoord batte il Rijeka e torna in corsa per la qualificazione


Continua il periodo d'oro del Feyenoord, che vince la settima delle ultime otto partite giocate, battendo i croati dell'HNK Rijeka e piazzandosi al secondo posto, con ancora due gare da giocare, nel gruppo G di Europa League.
Rutten manda in campo una squadra quadrata, affidandosi al migliore undici possibile: i giovani Kongolo e Van Beek presidiano la difesa, mentre in avanti c'è Colin Kazim-Richards, a secco dalla gara di campionato contro il Groningen, giocata giusto un mese fa.
L'attaccante turco risulterà tra i giocatori più efficaci tra quelli scesi in campo, regalando l'assist ad El Ahmadi che sblocca il risultato dopo appena 8 minuti. Il destro del centrocampista ex Aston Villa è di quelli che non lasciano speranza al portiere avversario Vargic, che può solo guardare la palla depositarsi alle proprie spalle.
Dieci minuti dopo, il Feyenoord raddoppia con uno degli idoli di casa, Lex Immers, che spizza sul primo palo un calcio d'angolo di Toornstra. Il 2 a 0, con ancora più di due terzi di gara da giocare, avrà fatto tornare in mente ai tifosi dei Rotterdammers la sciagurata rimonta subita contro lo Zorya Luhansk ad agosto, quando, avanti di 3 reti, i ragazzi di Rutten rischiarono l'eliminazione dall'Europa League facendosi raggiungere sul 3 a 3, salvo vincere in extremis grazie ad un goal di Manu in pieno recupero.

Dopo un buon primo tempo, la seconda frazione di gioco ha regalato qualche brivido alla retroguardia olandese, spesso sollecitata dalle iniziative di Kramaric, autore della tripletta che in Croazia regalò i tre punti al Rijeka. Vermeer, però, è stato bravo a mantenere imbattuta la propria porta, risultando finalmente una sicurezza tra i pali.
Oltre alla vittoria, che porta i beniamini del De Kuip al secondo posto nel girone, con due punti di vantaggio sullo Standard Liegi e due di distacco dal Siviglia, prossima avversaria (tra tre settimane, a Rotterdam), i tifosi del Feyenoord possono festeggiare il ritorno in campo di Khalid Boulahrouz, al debutto stagionale dopo un fastidioso infortunio.


Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top