Lieder illude il Dordrecht, Wijnaldum lo castiga: il PSV vince in rimonta e tiene il passo dell'Ajax



Dopo il rinvio per vari motivi di PSV-Feyenoord dellasettimana scorsa, i Boeren tornano in campo 13 giorni dopo l’ultima gara d’Eredivisie e sconfiggono in rimonta il Dordrecht, nel più classico dei testa-coda. Il PSV, con questa affermazione, l’undicesima in 14 partite di campionato, tiene il passo dell’Ajax, vittoriosa anch’essa in contemporanea con il Willem II, in attesa di recuperare il 17 dicembre il match contro i Rotterdammers di Rutten.

I tifosi del Dordrecht, dopo essere andati quasi subito in vantaggio, speravano di poter smuovere una classifica che li vede ultimi a 5 punti e che è la stessa dal 20 settembre (1-1 in casa dell’Excelsior): la distanza con la penultima inizia a essere pesante e per gli Schapenkoppen il rischio di arrivare a Natale con questi pochi punti raccolti è sempre più concreto, considerando che gli avversari delle prossime due partite del Dordrecht sono tra i più in forma del campionato (l’Heracles Almelo, in netta ripresa e alla terza vittoria consecutiva questa domenica, e il Groningen, in grande spolvero dopo il pari con il PSV, la vittoria di Enschede e il pari nel derby del Nord).


Pronti, via e dopo appena 6’ il Dordrecht è già in vantaggio: i padroni di casa avviano una bella azione in velocità e sfruttano l’errore da dilettante di Rekik, che respinge una palla vagante direttamente sui piedi di Van Overeem, che non ci pensa due volte e prova la sassata in porta, sulla quale riesce a respingere in prima battuta Zoet, il quale però non può fare nulla sull’immediato tap-in di Lieder. Passano i minuti e il PSV prende consapevolezza dei propri mezzi e giunge al pari al 21’, con un lancio lungo dell’onnipresente Willems da centrocampo che coglie assolutamente impreparata la difesa di casa, palesando le enormi lacune del reparto arretrato e permettendo a Wijnaldum di staccare indisturbato di testa e insaccare alle spalle di Kurto l’1-1.

Al 35’ l’arbitro Higler concede un calcio di rigore al PSV per un fallo di Ojo in area, ma dal dischetto Depay manda il pallone sulla traversa e la difesa di casa spazza prima che Wijnaldum si possa avventare sul pallone. Nel primo minuto di recupero De Jong devia un cross di Willems con un colpo di testa e manda il PSV sul 2-1, mentre nel secondo tempo verso l’ora di gioco Wijnaldum sigla la doppietta personale e segna il gol del 3-1. Dopo l’espulsione per somma di ammonizioni di Haddad, l’instancabile Wijnaldum viene lanciato in profondità e si ritrova, in posizione un po’ defilata, davanti a Kurto, che viene graziato dal pallonetto del capitano dei Boeren, che rimbalza sulla traversa.

(Fonte foto: http://www.nusport.nl)


Posteshop
Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top