Ufficiale: PSV - Feyenoord rinviata al 17 dicembre


Dopo un lungo conciliabolo, che ha coinvolto le dirigenze delle due squadre, la KNVB, il Sindaco di Eindhoven, le Ferrovie olandesi e la Polizia del Limburg, è stato deciso che la gara di Eredivisie tra PSV e Feyenoord si giocherà il 17 dicembre, con il conseguente spostamento della gara di Coppa d'Olanda tra Roda e PSV al 20 gennaio.



La pioggia di Estoril e la sospensione - La causa scatenante di tutto questo problema di date è da ricercarsi nell’Estadio Antonio Coimbra da Mota, che giovedì sera, sotto una pioggia scrosciante, ha visto la sospensione della partita valida per la 5.a giornata della fase a gironi dell’Europa League tra i portoghesi dell’Estoril e il PSV. Il primo tempo, anch’esso sotto l’acqua, è andato via liscio, con i Boeren che hanno concluso i primi 45’ sotto per 3-2.

La ripresa si preannunciava molto difficile da disputare, visto l’aumento del diluvio in terra portoghese, che ha costretto l’arbitro svedese Strombergsson a sospendere definitivamente la gara, che, come da regolamento, andrebbe finita in un arco di tempo di 24 ore. La decisione arriva in tarda serata: il secondo tempo verrà giocato l’indomani, venerdì 28, alle ore 17 italiane (le 16 locali).

Lo slittamento del Topper - E qui scatta il problema, ovvero una norma della federazione olandese, la KNVB, che impedisce allo stesso club di giocare due partite in 48 ore, in modo da tutelare la preparazione della partita di entrambe le squadre.
Toon Gerbrands, direttore generale del PSV, fa due conti e pressa la KNVB affinché rinvii l’importante match di Eredivisie in programma domenica alle 16:45 contro il Feyenoord, nel cosiddetto Topper.
I tempi sono stretti. Ci devono essere almeno 48 ore, altrimenti la preparazione è troppo breve.” E poi sbotta ai microfoni del canale televisivo RTL 7: “Le regole ci sono per un motivo. Quella delle 48 ore non è stata progettata per niente.” Venerdì mattina la KNVB emette un comunicato: PSV-Feyenoord è stata posticipata a martedì 2 dicembre alle 20:45.

Problemi di treni al martedì - Ma la storia di un Topper che “non s’ha da fare” non finisce di certo qua. Sabato pomeriggio arriva un altro rinvio: questa volta la causa non è atmosferica, ma logistica, in quanto non ci sarebbero abbastanza treni per trasportare tutti i 1.200 tifosi dei Rotterdammers che hanno acquistato un biglietto per il Philips Stadion fino a Eindhoven, come confermato anche da Nederlandse Spoorwegen, le ferrovie olandesi.

Che problema c’è, penserete, possono viaggiare in pullman. E qui c’è il guaio: essendo una sfida di cartello con due tifoserie che non si amano per niente, Rob van Gijzel, il sindaco di Eindhoven, non ha permesso ai tifosi ospiti di arrivare in città in autobus, per problemi di ordine pubblico e di sicurezza. “Da un punto di vista sportivo sarebbe stato meglio giocare martedì, ma l’interesse dei tifosi in questo caso pesa. Per noi è una condizione molto importante che i supporter del Feyenoord possano essere presenti allo stadio. La premessa è di programmarla il prima possibile” ha dichiarato Gijs de Jong della KNVB. 

Rompicapo per la Federazione - La decisione sulla data finale, attesa per lunedì scorso, sta creando dei grandi mal di testa alla KNVB, che nelle ultime ore hanno dovuto ascoltare anche altre parti oltre alle dirette interessate.
La soluzione presa è quella di disputare la gara il 17 dicembre, rinviando al 20 gennaio il match di Coppa d'Olanda tra il PSV ed il Roda Kerkrade. L'idea inizialmente sembrava non piacere alla municipalità di Kerkrade ed alla polizia olandese, che hanno premuto fino all'ultimo affinchè la data per disputare la gara venisse spostata ulteriormente. Pochi giorni dopo, infatti, si giocano due derby nella provincia del Limburg, Roda JC-Sittard e Venlo-MVV Maastricht, e le forze di polizia della zona sarebbero troppo sollecitate.
Scartata la soluzione pre-natalizia ("Giocare il 23 dicembre non è pensabile. Abbiamo tanti giocatori che hanno fatto poche vacanze per via dei Mondiali e non possiamo impedire loro di passare il Natale con la propria famiglia", ha detto Gerbrands), l'unico giorno plausibile sembra essere il 17 dicembre 2014.


Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top