Il PSV strapazza il Twente con un pokerissimo e vola a +10 sull'Ajax: il titolo è solo una questione di tempo

  • Il Twente ha rimediato ieri sera la sua peggior sconfitta casalinga in Eredivisie dal 16 agosto 1992, quando a espugna l'allora Stadion Het Diekman fu il Feyenoord di Van Hanegem per 5-0 (doppietta di Taument e gol di Kiprich, Bosz e Blinker).
  • Per la prima volta dal 2007 il Twente ha subito 3 gol nel primo tempo in una partita casalinga d'Eredivisie: l'ultima volta fu l'11 marzo 2007 contro l'Ajax di ten Cate, che vinse la gara per 4-1 (3-1 all'intervallo, doppietta di Huntelaar e gol di Babel, nella ripresa arrivò il terzo gol di Huntelaar).
  • Fratelli del gol: con la rete messa a segno ieri sera, Luuk de Jong ha raggiunto i 57 gol in Eredivisie (16 con il PSV, 39 con il Twente e 2 con il De Graafschap), eguagliando quelli del fratello Siem (tutti e 57 con l'Ajax), ora al Newcastle.
  • Memphis Depay è il primo giocatore olandese del PSV a segnare 19 gol in una stagione d'Eredivisie da Vennegoor of Hesselink nel 2004-05. Quell'anno a vincere la classifica marcatori fu Kuyt del Feyenoord con 29 reti, seguito dal compagno di squadra Kalou con 20, ma nonostante ciò fu il PSV a trionfare in campionato (il Feyenoord arrivò solo quarto, scavalcato anche da Ajax e AZ).

Vittoria facile facile a suon di gol quella ottenuta ieri sera dal PSV Eindhoven di Cocu in casa del Twente di Schreuder, orfano del bomber Castaignos, strapazzato con un netto 5-0, che proietta i Boeren semrpe più verso il titolo, complice anche il pareggio dei rivali dell'Ajax in casa dell'Utrecht di oggi pomeriggio (1-1), che a aumentato fino a +10 il divario in classifica tra le due squadre.

13 giorni: è il tempo che molto probabilmente i tifosi del PSV dovranno aspettare per poter brindare alla vittoria del 22° titolo nazionale, che potrebbe avvenire già sabato 18 aprile 2015, ipotizzando una vittoria del PSV nell'anticipo del venerdì contro il PEC Zwolle. Nel caso, invece, abbastanza improbabile che l'Ajax dovesse uscire sconfitta dal campo dell'Heracles Almelo il prossimo sabato, i Boeren potrebbero festeggiare subito la vittoria del campionato.

FORMAZIONI - Nel PSV ancora out Arias, come terzino destro c'è Brenet, mentre Depay, Narsingh e de Jong guidano il migliore attacco del campionato. Nel Twente decimato dalle assenze di Castaignos, Bjelland, Corona, Tapia e Ziyech, l'attacco è composto da Miyaichi, Eghan e Kusk.

PRIMO TEMPO - Il big match della 29.a giornata mette in palio punti pesantissimi in chiave scudetto per gli ospiti: i Tukkers sanno di rischiare di fronte allo strapotere della squadra di Cocu, ma non disprezzano l'idea di attaccare, come dimostra l'occasione del giapponese Miyaichi dopo 3', un destro dal limite dell'area sporcato da Brenet che non impensierisce comunque Zoet. I Boeren crescono d'intensità con il passare dei minuti: de Jong riceve palla sa fuori area, si gira e mira con il mancino dell'angolino, ma l'attento Stevens respinge la conclusione. Twente vicinissimo al clamoroso vantaggio con una girata del danese Andersen sugli sviluppo di un corner che viene parata con un valzo felino da Zoet. Al 29' il PSV va sull'1-0: un rimpallo tra due difensori di casa consegna palla a de Jong che serve Narsingh, il numero 11 si invola e colpisce il palo più lontano, ma sulla ribattuta il numero 9 dei Boeren insacca il gol del vantaggio ospite. La rete spezza le gambe al Twente, che non capisce più nulla e subisce altri due gol prima dell'intervallo: quattro minuti dopo Bruma svetta in area e devia con un poderoso colpo di testa un calcio d'angolo di Maher nell'angolino basso, mentre nel recupero della prima frazione di gioco Wijnaldum sigla il 3-0 con un destro da centro area.

SECONDO TEMPO - Anche nella ripresa è un monologo del PSV: de Jong colpisce male di testa un cross di Depay e spreca un'ottima occasione per siglare il 4-0, che comunque arriva puntuale al 75' con un lancio in contropiede di Wijnaldum messo a terra da Depay, che si fa 40 metri palla al piede prima di trafiggere ancora Stevens. Tre minuti più tardi una palla filtrante di Narsingh viene rimpallata da alcuni giocatori e finisce sui piedi ancora di Depay, che non può fare altro che aumentare ulteriormente il passivo a favore dei Boeren. Al 87' una cannonata di Wijnaldum dalla lunga distanza diretta sotto la traversa e respinta con grande difficoltà da Stevens chiude definitivamente la partita del De Grolsch Veste.

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top