Il Go Ahead Eagles retrocede in Eerste Divisie! Le finali sono De Graafschap-Volendam e NAC Breda-Roda JC

  • Il Go Ahead Eagles retrocede dall’Eredivisie per la terza volta, dopo quelle avvenute nel 1987 e nel 1996. Questa, però, è la prima volta tramite i play-offs della Nacompetitie.
  • Il club di Deventer è la terza squadra olandese a disputare una competizione europea, pur giocando il campionato nazionale nella seconda divisione: nel 1963-64 il Willem II disputò il primo turno (in quanto vincitore della Coppa d’Olanda l’anno precedente), ma venne sonoramente sconfitto dal Manchester United con un 7-2 totale, mentre vent’anni più tardi, nella stagione 1983-84 il NEC partecipò alla Coppa delle Coppe (in quanto finalista perdente della Coppa d’Olanda, vinta dall’Ajax, già qualificata nelle coppe europee), riuscendo a passare il primo turno ai danni dei norvegesi del Brann, per poi cadere sotto i colpi del Barcellona.

Esattamente quattro giorni dopo il sogno della qualificazione al primo turno di Europa League dopo la vittoria del premio Fair Play all’Olanda, il Go Ahead Eagles si sveglia e si ritrova, come nel peggior incubo, retrocesso in Eerste Divisie. Arrivato penultimo nella stagione regolare davanti solo al fanalino di coda Dordrecht, la squadra di Dennis Demmers saluta l’Eredivisie dopo il doppio k.o. nella sfida, valida per il secondo turno della Nacompetitie, contro il De Graafschap, già vittorioso all’andata per 1-0.

Questo pomeriggio, la sfida del De Adelaarshorst è stata decisa dal gol, siglato al 72’, di Vincent Vermeij, che ha battuto l’estremo difensore di casa con un preciso colpo di testa su un corner. Subito dopo alcuni tifosi delle Aquile di Deventer, presi dallo sconforto più totale per il destino ormai segnato, hanno invaso il campo, costringendo l’arbitro Van Boekel a sospendere temporaneamente l’incontro, ripreso poi dopo una ventina di minuti. Una stagione a dir poco fallimentare per il GAE che si conclude così, in un pomeriggio d’estate, con l’epilogo peggiore.



Dopo il brillante campionato di Eerste Divisie, finisce il sogno promozione per l’Eindhoven, che, dopo la sconfitta per 2-1 di tre giorni fa al Kras Stadion, perde di misura anche il ritorno al Jan Louwers Stadion per 1-0 (gol Kuwas al 60’) e viene eliminato dalla Nacompetitie dal Volendam, che in una delle due finali affronterà proprio il De Graafschap.

Nell’altra partita delle 14:30 il Roda JC elimina dai play-offs l’Emmen: dopo la vittoria per 1-0 all’andata al JENS Vesting, la squadra di Kerkrade allenata da Rick Plum accede ad una delle due finali della Nacompetitie pareggiando per 2-2 il ritorno. Gyasi porta avanti i padroni di casa al 7’, ma Deul pareggia i conti dopo venti minuti, mentre Paulissen riporta avanti i gialloneri, che subiscono, però, il definitivo pareggio al 71’ ad opera di Bergkmap. 

Il Roda JC affronterà, nell’ultimo atto verso l’Eredivisie, il NAC Breda, uscito vincente dalla doppia sfida contro il VVV-Venlo: dopo il successo per 1-0 dell'andata al Seacon Stadion De Koel, i Rats di Breda hanno annientato anche al ritorno di oggi la squadra del Limburgo, questa volta con un netto 3-0, firmato dalla doppietta di Guyon Fernandez (autore del gol dell'andata) e dal meraviglioso gol di Naah.


Finali dei play-offs

ANDATA - 28 maggio 2015
NAC Breda-Roda JC
De Graafschap-Volendam

RITORNO - 31 maggio 2015
Roda JC-NAC Breda
Volendam-De Graafschap

(Fonte foto: www.nu.nl e www.telegraaf.nl)

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top