L'Excelsior salvo con un budget minimo. I cugini del Feyenoord mortificano la gestione finanziaria delle grandi d'Olanda


Spendere 1 milione di Euro per ogni punto in classifica? Potrebbe non essere abbastanza per vincere il campionato.

L'equazione secondo cui chi più spende, più ottiene in termini di risultati, non è sempre esatta. Le due squadre che fungono da esempio nella nostra mini-inchiesta, infatti, sono l'Excelsior Rotterdam ed il Twente, protagoniste, rispettivamente, di un campionato al di sopra delle aspettative, chiusosi al 15° posto, e di un incubo sportivo che ha portato ad un brusco ridimensionamento dopo alcuni anni nei piani alti della classifica.

Il piccolo club di Rotterdam, allenato ottimamente da Dijkhuizen, pur avendo uno dei budget più bassi dell'Eredivisie, è riuscito ad ottenere una insperata salvezza, evitando anche i terribili play-out. Stessi risultati non sono stati ottenuti dal Twente, in preda ad una pesante crisi economica. I Tukkers, che anche per via di alcune penalizzazioni inflitte dalla KNVB hanno chiuso il campionato al decimo posto, hanno speso oltre un milione di Euro per ognuno dei 43 punti ottenuti nella classifica finale. Il calcolo, a dire il vero, non è esatto, perchè non sono state considerate le penalità in classifica che hanno mortificato ulteriormente la stagione dei Tukkers, ma rende egualmente l'idea di quanto una sana gestione finanziaria possa portare buoni risultati sul campio.

Facile notare anche come al penultimo posto di questa classifica, prima del Twente, c'è l'Ajax, secondo classificato in Eredivisie ma protagonista di una stagione piuttosto deludente, al termine della quale Frank de Boer, dopo anni da dominatore in patria, ha dovuto cedere il passo a Philip Cocu, che con il PSV, campione d'Olanda dopo sette anni di lunga attesa, si piazzano al quindicesimo posto, avendo speso quasi settecentomila Euro per ogni punto ottenuto.
Di certo, le cospicue entrate che i due giganti olandesi registrano ogni anno permetteranno di far fronte a spese del genere, ma è degno di nota l'esempio dato dall'Excelsior e dai i campionati (e le gestioni finanziarie) di club come il Willem II, il PEC Zwolle o l'AZ Alkmaar.

  1. Excelsior - Budget di 4 milioni di Euro - 32 punti - 125mila € per ogni punto
  2. Cambuur - Budget di 6,9 milioni di Euro - 41 punti - 168mila € per ogni punto
  3. Willem II - Budget di 8,5 milioni di Euro - 46 punti - 184mila € per ogni punto
  4. Dordrecht - Budget di 3,8 milioni di Euro - 20 punti - 190mila € per ogni punto
  5. PEC Zwolle - Budget di 10,4 milioni di Euro - 53 punti - 196mila € per ogni punto
  6. Go Ahead Eagles - Budget di 6,1 milioni di Euro - 27 punti - 226mila € per ogni punto
  7. Heracles Almelo - Budget di 8,5 milioni di Euro - 37 punti - 230mila € per ogni punto
  8. AZ Alkmaar - Budget di 22 milioni di Euro - 62 punti - 354mila € per ogni punto
  9. Utrecht - Budget di 14,7 milioni di Euro - 41 punti - 358mila € per ogni punto
  10. Groningen - Budget di 17,2 milioni di Euro - 46 punti - 373mila € per ogni punto
  11. Heerenveen - Budget di 19,5 milioni di Euro - 50 punti - 390mila € per ogni punto
  12. ADO Den Haag - Budget di 14,8 milioni di Euro - 37 punti - 400mila € per ogni punto
  13. NAC Breda - Budget di 11,8 milioni di Euro - 28 punti - 420mila € per ogni punto
  14. Vitesse - Budget di 30 milioni di Euro - 58 punti - 517mila € per ogni punto
  15. PSV Eindhoven - Budget di 59,8 milioni di Euro - 88 punti - 680mila € per ogni punto
  16. Feyenoord - Budget di 48,8 milioni di Euro - 59 punti - 827mila € per ogni punto
  17. Ajax - Budget di 64,8 milioni di Euro - 71 punti - 912mila € per ogni punto
  18. Twente - Budget di 44,3 milioni di Euro - 43 punti - 1 Milione di € per ogni punto

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top