Guida all'Eredivisie 2015/16: l'AZ Alkmaar

LA SQUADRA
AZ Alkmaar-Ajax alla prima giornata. Si apre con il botto la stagione 2015/16 per i Cheese Farmers, impegnati già nel primo turno (9 agosto) contro i Lancieri, giunti secondi lo scorso anno, proprio davanti all’AZ, che, grazie al sorpasso finale degno del miglior Valentino Rossi ai danni del Feyenoord nell’ultima giornata della regular season, ha giocato le sue carte in mano alla perfezioni, conquistando un meritatissimo posto in Europa League.

Confermato Van den Brom in panchina, i biancorossi ripartono quest’anno per confermare l’ottima annata passata, con l’obiettivo di ritornare nelle competizioni europee, anche se la corsa al terzo posto sarà più complicata della scorsa stagione, complice, in primis, un Feyenoord rinforzatosi molti dopo la clamorosa debacle di pochi mesi fa. Ceduti Gudelj all’Ajax, Poulsen al PSV, Hoedt alla Lazio e, ultimo in ordine temporale, Berghuis al Watford, la dirigenza dell’AZ ha portato ad Alkmaar alcuni giocatori di notevole spessore, come il difensore Van der Linden dal Go Ahead Eagles, il terzino Gorter dall’Aalborg, il giovane e talentuoso centrale Van Overeem ritornato dal prestito al Dordrecht e l’attaccate Janssen dall’Almere City (autore di 19 gol e 9 assist nella passata Eerste Divisie). Al tecnico, quindi, il compito di valorizzare i giovani e costruire una squadra in grado di lottare anche sul fronte europeo.. 

Probabile formazione titolare (4-2-1-3): Rochet; Johansson, Gouweleeuw, Van der Linden, Gorter; Haye, Van Overeem; Henriksen; Hupperts, Johannsson, Tankovic.

Obiettivo: terzo posto


LA CITTA'
Città di origine medievale, Alkmaar viene nominata per la prima volta in un documento del X secolo, mentre solo nel 1254 viene elevata al rango di città, con tutti i diritti dell'epoca che ne erano connessi. Protagonista di un miracolo eucaristico molto ricordato nel 1429 (un sacerdote di nome Folkert mentre celebrava la sua prima messa rovesciò accidentalmente il vino bianco, il Sangue di Cristo, sulla pianeta, l'abito liturgico, trasformandosi in sangue e producendo macchie che non nessuno è riuscito più a rimuovere), Alkmaar ha sconfitto le truppe spagnole di Fernando Alvarez de Toledo durante la Guerra degli Ottant'anni, l'8 ottobre 1573, generando poi l'espressione Bij Alkmaar begint de victorie ("La vittoria comincia in Alkmaar"). 

Nella seconda metà del XX secolo la città si è espansa molto rapidamente, diventando, nel giro degli ultimi anni, una popolare destinazione culturale per i turisti.

LO STADIO
la mia immagineGioiellino dell'architettura e dell'ingegno olandese, l'AFAS Stadion si presenta ai tifosi, come si vede dall'immagine, come un bellissimo impianto, costruito per sostituire l'oramai vecchio Alkmaarderhout e inaugurato il 4 agosto 2006 con un'amichevole tra l'AZ e l'Arsenal, che hanno vinto l'incontro per 3-0.Sono stati avanzati alcuni progetti di ampliamento fino a raggiungere i 30.000 posti, che non hanno mai avuto una reale esecuzione, mentre dalla sua progettazione ha cambiato diversi nomi: chiamato inizialmente DSB Stadion, con il fallimento dell'omonima banca (sponsor dello stadio), nel 2009, si è poi passati al nome più "neutro" di AZ Stadion, mentre all'inizio si era pensato ad un nome che ricordasse la ricca storia di Alkmaar, come Victorie Stadion, ovvero il nome dato dai tifosi in ricordo della vittoria sulla Spagna nel corso della Guerra degli ottanta anni, nel 1573. Accantonate queste note puramente patriottiche, si è deciso di sfruttarlo con il nome di uno sponsor, rinominandolo AFAS Stadion.
L'ALLENATORE LA STELLA
JOHN VAN DEN BROM - Protagonista, suo malgrado, dello strano caso che ha riguardato la panchina dell’AZ Alkmaar all’inizio dell’anno scorso (prima i problemi di cuore di Van Basten e poi l’esonero in tronco dell’erede designato Pastoor per aver spifferato alcune notizie alla stampa), Van den Brom si è rilanciato alla grande nell’ultima stagione dopo l’addio all’Anderlecht, confermando quanto di buono fatto quando era alla guida dell’ADO Den Haag e del Vitesse, a cavallo tra l’anno 2010 e 2012, anni durante i quali ha raggiunto, in entrambi i casi, il settimo posto in classifica. 

Il 48enne di Amersfoort, che era nella rosa dell’Ajax campione d’Europa nel 1994, ha portato i Cheese Farmers in Europa League, dopo una stagione condotta ad alti livelli e lo sgambetto finale al Feyenoord, eliminato addirittura dalle competizioni europee: il terzo posto finale, alle spalle di PSV e Ajax, è la ciliegina sulla torta del’ottima stagione dell’AZ.
JORIS VAN OVEREEM - Centrale di centrocampo classe ’94, Van Overeem è solo l’ultimo talento proveniente dalle giovanili dell’AZ Alkmaar, ritornato quest’anno ai biancorossi, con i quali parteciperà alla stagione di Eredivisie, dopo aver trascorso lo scorso anno in prestito al Dordrecht, dove, nonostante l’amara retrocessione in Eerste Divisie, non ha decisamente sfigurato, affacciandosi al panorama professionistico olandese e attirando su di sé l’interesse di diversi club.

Cresciuto calcisticamente dall’età di 5 anni nel club dilettantistico dell’FC Abcoude, dell’omonima cittadina a sud di Amsterdam, luogo dove è nato, ma già nella provincia di Utrecht, nel 2006 viene notato dagli scout dell’AZ e passa al club di Alkmaar, con il quale debutta ufficialmente il 30 ottobre 2013 in una partita di Coppa d’Olanda, siglando contestualmente il suo primo gol. Nel 2011 si è laureato campione d'Europa con la Nazionale olandese Under 17, in cui faceva parte, tra gli altri anche Depay..  

LA ROSA
NOME RUOLO NAZIONALITA'
Sergio ROCHET Portiere Uruguaiano
Gino COUTINHO Portiere Olandese
Nick OLIJ Portiere Olandese
Jeffrey GOUWELEEUW Difensore Olandese
Jop VAN DER LINDEN Difensore Olandese
Jan WUYTENS Difensore Belga
Derrick LUCKASSEN Difensore Olandese
Ridgeciano HAPS Difensore Olandese
Donny GORTER Difensore Olandese
Mattias JOHANSSON Difensore Svedese
Djavan ANDERSON Difensore Olandese/giamaicano
Celso ORTIZ Centrocampista Paraguaiano
Thom HAYE Centrocampista Olandese
Joris VAN OVEREEM Centrocampista Olandese
Stijn SPIERINGS Centrocampista Olandese
Markus HENRIKSEN Centrocampista Norvegese
Dabney DON SANTOS Centrocampista Olandese/capoverdiano
Muamer TANKOVIC Attaccante Svedese/bosniaco
Guus HUPPERTS Attaccante Olandese
Aron JOHANNSSON Attaccante Statunitense/islandese
Robert MUHREN Attaccante Olandese
Vincent JANSSEN Attaccante Olandese

CURIOSITA'
Poiché l'UEFA non permette di disputare partite internazionali in stadi aventi il nome di uno sponsor, l'AZ Alkmaar ha giocato la stagione 2009/10 in Europa nel.. "Dirk Scheringa Stadion", dal nome dell'allora presidente del club, che prestato il proprio per "coprire" quello dello sponsor nei match di Champions League!
Tanta paura c'è stata in occasione della partita di Europa League tra AZ Alkmaar e Atromitos, nell'agosto 2013, quando, durante il secondo tempo, è scoppiato un incendio sul tetto dell'AFAS Stadion. Risultato? Partita sospesa e stadio interamente evacuato per motivi di sicurezza, con i Vigili del Fuoco che hanno domato nel giro di poco tempo le fiamme, che aveva prodotto anche del fumo. Il match è stato ripreso la mattina seguente alle ore 11, in tempo per i sorteggi del turno successivo che si sarebbero svolti alla fine della mattinata..
(Fonte foto: Hub Home DesignGelderlander, Voetbal Primeur)
Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top