Champions League: l'analisi completa delle 4 squadre del gruppo B


Con il sorteggio della fase a gironi della Champions League 2015/16  ricomincia la grande stagione europea delle squadre olandesi, in primis il PSV, impegnato nel gruppo B con Manchester United, CSKA Mosca e Wolfsburg. Per tutti i lettori di Calcio Olandese Blog, ecco l'analisi dei 4 club che si daranno battaglia per un posto agli ottavi di finale, completa di commento tecnico, probabile formazione, precedenti con i Boeren e probabilità di qualificazione al turno successivo. Buona lettura!



la mia immaginePSV EINDHOVEN (Olanda) – Quasi 6 anni e 9 mesi. Tanto è trascorso dall’ultima partita del PSV in Champions League, il 9 dicembre 2008, quando ad espugnare il Philips Stadion ci pensò il Liverpool, che vinse la gara per 3-1. I Boeren, allora allenati da Huub Stevens, chiusero mestamente il girone all’ultimo posto: da quel giorno a Eindhoven è cambiato molto, allenatori, giocatori e delusioni. Ma finalmente, con il successo nella scorsa Eredivisie, i biancorossi sono tornati nella massima competizione continentale, dove venderanno cara la pelle agli avversari: orfano della coppia del gol dello scorso anno Wijnaldum-Depay, trasferitosi oltremanica, il PSV si affida alla qualità di Guardado, alla velocità di De Jong e ai tanti giovani che affollano la corte di Cocu, per far sì che il sogno europeo non si interrompa bruscamente nella fase a gironi. Da tenere d’occhio è sicuramente la punta centrale, l’olandese Luuk De Jong, che ha trascinato con la bellezza di 20 goal e 12 assist il PSV alla vittoria del titolo lo scorso aprile, e, dopo aver superato il traguardo dei 100 goal in carriera, non vorrà fermarsi proprio adesso.. 

PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3): Zoet; Arias, Bruma, Isimat-Mirin, Brenet; Propper, Guardado, Maher; Narsingh; De Jong; Lestienne. All. Cocu.

PROBABILITA' DI QUALIFICAZIONE AGLI OTTAVI: 35%



la mia immagineMANCHESTER UNITED (Inghilterra) – Sarà mentalmente difficile segnare al PSV per l’attaccante dei Red Devils Memphis Depay, cresciuto e sbocciato proprio con i Boeren e ceduto agli inglesi nell’ultimo mercato estivo per circa 30 milioni di euro, dove ha ritrovato un altro olandese, l’allenatore Louis Van Gaal. Dopo il primo anno a Manchester chiuso senza alcun trofeo vinto e un quarto posto finale che è valso i preliminari di Champions League, il tecnico oranje vuole rilanciarsi e ha la ghiotta opportunità di farlo con una squadra che ha tutte le potenzialità per vincere la Premier League e per regalare soddisfazioni ai tifosi nella Coppa dalle grandi orecchie. Gli acquisti dello stesso Depay, di Schneiderlin, Darmian e Schweinsteiger hanno rinforzato ulteriormente una corazzata, quella dello United, che ha perso Robin Van Persie, accasatosi ai turchi del Fenerbahce, e punta dritto al primo posto nel gruppo B, ampiamente alla portata visti gli avversari e le ultime prestazioni dei Red Devils nella doppia sfida nel play-off contro il Club Brugge. Sarà senza ombra di dubbio la squadra più forte che il PSV dovrà fronteggiare nel girone.

PROBABILE FORMAZIONE (4-2-3-1): Romero; Darmian, Smalling, Blind, Shaw; Schneiderlin, Schweinsteiger; Mata, Januzaj, Depay; Rooney. All. Van Gaal.

PROBABILITA' DI QUALIFICAZIONE AGLI OTTAVI: 90%
PRECEDENTI CONTRO IL PSV: 2 vittorie, 1 pareggio, 1 sconfitta

Champions League 2000/01 Manchester United-PSV 3-1
Champions League 2000/01 PSV-Manchester United 3-1
Coppa UEFA 1984/85 Manchester United-PSV 1-0 d.t.s.
Coppa UEFA 1984/85 PSV-Manchester United 0-0

la mia immagineCSKA MOSCA (Russia)  Sei vittorie su sei partite. È un percorso netto quello dei moscoviti nella Premier League russa iniziata a metà luglio e che li vede già al comando con 18 punti, davanti ai rivali dello Zenit San Pietroburgo e alle altre squadre della capitale russa. Praticamente immobili sul mercato fino all’inizio del campionato, i dirigenti del CSKA Mosca hanno sferrato il colpo decisivo per la squadra riportando in Russia, seppur in prestito, l’attaccante ivoriano Seydou Doumbia, voglioso di rilancio dopo il flop alla Roma, che si è rivelato subito decisivo per la qualificazione alla fase a gironi di Champions League: dopo la rete della speranza russa nell’andata dei play-off in casa dello Sporting Lisbona, ha messo la firma su una prestigiosa doppietta nel ritorno a Mosca, ribaltando il risultato e portando i suoi nei gironi della massima competizione continentale, dove i rossoblù della capitale saranno presenti per l’ottava volta nella loro storia. Insieme al Wolfsburg, sarà proprio il CSKA Mosca a contendere al PSV il secondo posto e Doumbia, se non ben marcato dalla retroguardia dei Boeren, potrebbe risultare decisivo nelle due sfide.

PROBABILE FORMAZIONE (4-2-3-1): Akinfeev; Fernandes, Berezutzki V., Ignashevich, Schennikov; Natcho, Dzagoev; Tosic, Eremenko, Musa; Doumbia. All. Slutksi.

PROBABILITA' DI QUALIFICAZIONE AGLI OTTAVI: 35%
PRECEDENTI CONTRO IL PSV: 2 sconfitte

Champions League 2007/08 CSKA Mosca-PSV 0-1
Champions League 2007/08 PSV-CSKA Mosca 2-1

la mia immagineWOLFSBURG (Germania) – A completare il gruppo del PSV ci sono i tedeschi del Wolfsburg, vera e propria mina vagante dell’ultima fascia, di gran lunga i più forti tra le 8 squadre, e puntualmente pescati dai Boeren, in un girone, alle spalle del Manchester United, tutto sommato equilibrato, con tre squadre in lotta, con buona probabilità, per il secondo posto. Curiosamente due avversarie su tre del PSV hanno un’attaccante olandese: il già citato Depay al Manchester United e, ora, Bas Dost al Wolfsburg, che ha trascinato la sua squadra con 16 goal al secondo posto in Bundesliga dietro all’imprendibile Bayern Monaco e alla vittoria della Coppa di Germania. La squadra di Hecking punta senza dubbio a ripetere la strepitosa stagione scorsa, anche se le recenti notizie di calciomercato danno per sicuri partenti due pedine fondamentali dello scacchiere dei Lupi: oltre al centrocampista croato Perisic, vicinissimo all’Inter, potrebbe lasciare la Bassa Sassonia anche il belga De Bruyne, il cui trasferimento al Manchester City sarebbe imminente.


PROBABILE FORMAZIONE (4-2-3-1): Benaglio; Vieirinha, Naldo, Klose, Rodriguez; Luiz Gustavo, Arnold; Kruse, De Bruyne, Perisic; Dost. All. Hecking.

PROBABILITA' DI QUALIFICAZIONE AGLI OTTAVI: 30%
PRECEDENTI CONTRO IL PSV: nessun precedente

(Fonte foto: Ed.nl, Falso9blog.com, Caughtoffside.comGiallorossi.netNedanders.nl)

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top