Eredivisie, 9ª giornata: l'Ajax batte l'Heracles e va in fuga insieme al Feyenoord, dilagante in casa dell'Heerenveen



GRONINGEN-WILLEM II 2-1 Un Groningen ancora imbattuto all’Euroborg in questo campionato, dopo cinque match giocati in casa, vince per 2-1 contro il Willem II, grazie ad una rete nel finale di Hoesen. Al 24’ è Mahi, alla quinta rete stagionale in Eredivisie, a sbloccare la situazione di partenza, mandando alla spalle di Lamprou un passaggio filtrante di Rusnak. L’1-0 sembra essere destinato a diventare il risultato finale, ma al 85’ Reijnen conclude un’azione concitata davanti alla porta di Padt mandando il pallone nella propria rete. La squadra di Tilburg stava ancora festeggiando per il goal del pareggio, quando, un minuto più tardi, Hoesen trova il 2-1 e consegna al Groningen tre punti preziosissimi per la scalata ai play-off di Europa League, ora distanti poche lunghezze in classifica, mentre il Willem II rimane nella zona bassa.

Ecco il goal del vantaggio del Groningen con Mahi:



CAMBUUR-AZ ALKMAAR 1-1 Dopo due vittorie consecutive, si rallenta la marcia dell’AZ Alkmaar, bloccato sull’1-1 a Leeuwarden, in casa di un Cambuur che stecca il primo successo stagionale in Eredivisie ma porta comunque a casa un buon punto, frutto del quarto pareggio consecutivo e quinto totale in campionato. Le gara si sblocca al 26’, quando Henriksen raccoglie un lancio lungo di un compagno e mette al centro dell’area per Janssen, che controlla il pallone con un braccio e deposita nella porta vuota il goal del vantaggio ospite. Dopo la rete fortemente contestata dai padroni di casa, sono proprio i Frisoni a sfiorare due volte il pareggio nel finale di primo tempo, prima con Van de Streek, il cui tiro viene salvato sulla linea da Heinriksen, e poi con Ogbeche. Nella ripresa l’AZ vuole il raddoppio, ma è bravo il portiere Nienhuis (ritornato tra i pali dopo la parentesi di Zeinstra) a chiudere la saracinesca. Al 72’ Ogbeche spinge in rete il goal dell’1-1, con il Cambuur che sfiora 3 volte il clamoroso 2-1, mentre Dammers, già ammonito, viene espulso dopo il secondo giallo.

Ecco il goal del vantaggio dell'AZ con Janssen:




(Fonte foto: http://nos.nl)

HERACLES-AJAX 0-2 Torna a vincere, dopo essere inciampata contro il PSV, l'Ajax. Gli uomini di Frank de Boer battono in trasferta l'Heracles, una delle squadre più in forma del campionato, e lo fanno grazie a due magnifici goal di Anwar El Ghazi e Nemanja Gudelj, tra i migliori performer della loro squadra in questo primo scorcio di Eredivisie.
Un goal per tempo basta agli ajacidi, scesi in campo al Polman Stadion con la tenuta da trasferta verde fluorescente. Dopo il vantaggio, segnato al quarto d'ora da El Ghazi, schierato a sorpresa nel ruolo di centravanti, l'Ajax ha tremato per il goal (annullato) di Zomer, prima di mettere il sigillo con una perla dalla distanza di Gudelj.
Nel corso del secondo tempo, invece, la squadra di Amsterdam ha gestito il vantaggio, sfiorando il terzo goal ancora con Gudelj e Schone, entrambi sfortunati nel colpire il legno.
I tre punti lanciano l'Ajax in fuga, in coppia con gli acerrimi rivali del Feyenoord. Le due squadre guidano la classifica di Eredivisie con 22 punti, 4 in più del PSV e dello stesso Heracles, che con 6 vittorie e 3 sconfitte è l'unica squadra del campionato a non avere ancora pareggiato.


Ecco le reti di Heracles-Ajax!




UTRECHT-RODA 1-1 Dopo 357 minuti di digiuno, Haller ritrova il goal e regala ai padroni di casa l'illusione della vittoria. L'attaccante francese, su cui si basano gran parte delle speranze dell'Utrecht, dopo le 4 reti segnate nei primi tre turni di campionato, non aveva pià trovato la gioia del goal e la sua squadra, inesorabilmente, aveva iniziato a palesare una pericolosa sterilità offensiva. Sotto di un goal dopo 10 minuti di gioco, gli ospiti hanno reagito, pareggiando poco prima dell'intervallo con l'australiano Juric, alla seconda marcatura in 4 presenze in campionato.
A dispetto dei tentativi nel corso della ripresa, nessuna delle due squadre ha trovato il goal decisivo ed il pareggio finale rispecchia il sostanziale equilibrio visto in campo. Per il Roda, che resta in una ottima posizione di classifica, quarto segno X nelle ultime cinque gare giocate.

TWENTE-NEC NIJMEGEN 1-0 Fondamentale vittoria casalinga per il Twente, che si impone di misura sul NEC grazie al goal del ventenne difensore Peet Bijen. Al di là della sua importanza ai fini del risultato, la rete del numero 4 dei Tukkers è la prima che non ha visto la diretta partecipazione di Hakim Ziyech, protagonista (in quanto autore del goal o dell'assist) di ogni rete segnata sin dal 22 marzo scorso. 


HEERENVEEN-FEYENOORD 2-5 All'Abe Lenstra Stadion va di scena il "Feyenoord Show". Gli uomini di Van Bronckhorst offrono una delle prestazioni più convincenti degli ultimi mesi, schiacciando letteralmente i padroni di casa nel corso del primo tempo. Mattatori assoluti della partita sono stati Dirk Kuyt (tripletta) ed il giovane centrocampista svedese Simon Gustafson (tre assist ed un goal per lui). L'Heerenveen, che rientrato negli spogliatoi all'intervallo sul parziale di 0-5 (mai successo nei 95 anni di storia dei Trots van het Noorden), dà segnali di vita solo nella ripresa, a risultato già compromesso, con la doppietta di Henk Veerman, gigante arrivato in estate dal Volendam. Per i frisoni, la situazione di classifica inizia a farsi delicata: una sola vittoria in 9 turni li ha portati a ridosso della zona Nacompetitie. Il Feyenoord, invece, guida la classifica insieme all'Ajax, candidandosi come una delle più serie pretendenti al titolo.

Qui gli highlights di Heerenveen - Feyenoord


18-10-2015 Samenvatting SC Heerenveen - Feyenoord di FR1908net


ADO-DE GRAAFSCHAP 1-1 Mezzo passo falso dell'ADO contro l'ultima della classe. Al Kyocera Stadion di Den Haag le emozioni sono tutte nel finale di primo tempo: i gialloverdi di Fraser sbloccano il risultato grazie ad Havenaar, ma la gioia del vantaggio dura poco meno di cinque minuti. Tanto basta, infatti, al De Graafschap a pareggiare, anche se Hansen viene battuto da Zuiverloon, suo compagno di squadra, pochi istanti prima dell'intervallo. Il De Graafschap guadagna, così, il secondo punto in classifica, ma resta aperto il problema dei goal segnati: per la seconda volta in 9 turni, infatti, i Superboeren esultano grazie all'autogoal di un avversario, mentre i propri giocatori hanno segnato solo quattro volte. Numeri troppo bassi per poter sperare di salvarsi, specie se nella casella delle reti subite c'è un preoccupante 21.

PEC ZWOLLE-VITESSE 1-5 Continua l'impressionante cavalcata del Vitesse, che schianta lo Zwolle all'IJsseldelta Stadion, infrangendo un'imbattibilità casalinga che i biancoblu mantenevano da oltre otto mesi.
La gara si rivela subito scoppiettante, con il Vitesse che trova il vantaggio grazie ad una precisa punizione di Baker e lo Zwolle che pareggia con il finladese Lam dopo neanche un quarto d'ora di gioco. I gialloneri di Bosz (assente per squalifica) sono, però, una macchina da goal e tornano in vantaggio grazie al rigore trasformato da Solanke al 21', prima di dilagare con Qazaishvili, Oliynyk e Rashica. Sono ben cinque, ad oggi, i calciatori del Vitesse che hanno segnato più di tre goal in campionato (Dauda, Solanke, Kashia, Baker e Kazaishvili), ma curiosamente è solo una la rete, su 22 siglate nelle 9 giornate di Eredivisie, firmata da un calciatore olandese: il terzino destro Kevin Diks.
Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top