Eredivisie, 13ª giornata: pokerissimo del PEC Zwolle, l'Heerenveen crolla ad Alkmaar



RODA JC-PEC ZWOLLE 0-5 Il 13° turno di Eredivisie parte alla grande con il bellissimo quanto fondamentale in ottica classifica pokerissimo inflitto da un rabbioso PEC Zwolle al Roda JC, che dimostra di non sapere più vincere e stecca l’ennesima gara per ritornare ai 3 punti, che mancano a Kerkrade dal lontano 30 agosto. La partita del Parkstad Limburg Stadion si mette subito in discesa per gli ospiti, avanti per 2-0 dopo appena un quarto d’ora di gioco grazie al goal di Marinus e al calcio di rigore trasformato da Thomas; nella ripresa Kalezic prova a cambiare l’inerzia dell’incontro inserendo Monteyne e De Silva, ma le cose non cambiano di molto: lo Zwolle segna subito il 3-0 con un’altra rete di Thomas e dilaga nel finale, con Veldwijk e Nijland che superano il povero Van Leer e arrotondano il risultato sul definitivo 5-0.

AZ ALKMAAR-HEERENVEEN 3-1 L’AZ Alkmaar vince e convince contro l’Heerenveen di Foppe de Haan, alla prima sconfitta in questa stagione sulla panchina dei Superfriezen dopo due successi e un pareggio. La gara si sblocca dopo 6’ di gioco, con Slagveer che serve un pallone per Te Vrede, il quale non sbaglia e porta in vantaggio gli ospiti; i Cheese Farmers reagiscono alla grande e prima pareggiano i conti al quarto d’ora con Janssen e poi ribaltano l’incontro in un AFAS Stadion blindato con la rete di El Hamdaoui, su assist vincente di Janssen, che nella ripresa chiude i  giochi e consegna i 3 punti alla squadra di Van den Brom, fresco fresco di rinnovo contrattuale fino al 2017. Per l’AZ Alkmaar in crescita dopo gli ultimi risultati positivi sabato prossimo arriva la prova del 9, ovvero lo scontro in casa dei campioni in carica del PSV.

DE GRAAFSCHAP-GRONINGEN 1-2 Vittoria facile facile per il Groningen, sempre più lanciato in zona play-off per l’Europa League, in casa del fanalino di coda De Graafschap, sempre più desolatamente ultimo in classifica con 2 miseri punti raccolti finora. Il primo tempo sembra destinato a concludersi sullo 0-0, ma al 42’ Rusnak porta in vantaggio gli ospiti, che raddoppiano nella ripresa con De Leeuw, prima che Kabasele al 78’ riaprisse parzialmente un match che ha visto i padroni di casa provare il tiro 26 volte (di cui 7 nello specchio della porta e 1 goal), mentre per i biancoverdi di Groninga il bilancio parla di 4 tiri in porta e 2 reti.

WILLEM II-PSV EINDHOVEN 2-2 Tra poco online cronaca e highlights della partita!

AJAX-CAMBUUR 5-1 Clicca QUI per scoprire cronaca e highlights della partita!



NEC NIJMEGEN-UTRECHT 1-0 È un NEC Nijmegen da record quello che ha vinto di misura la partita del Goffertstadion contro l’Utrecht (1-0): mai, infatti, la squadra rossoneroverde aveva portato a casa 23 punti dopo 13 giornate di campionato. La rete che permette alla squadra di Ernest Faber di agganciare clamorosamente il quinto posto in classifica porta la firma del venezuelano Santos, che ha trasformato al 56’ dagli 11 metri un calcio di rigore decretato dall’arbitro Van Boekel. Se per il NEC si tratta del terzo successo consecutivo, per gli Utregs è il secondo passo falso di fila, con la compagine di Ten Hag che deve ritrovare lo smalto perso di qualche giornata fa.



FEYENOORD-TWENTE 5-0 Il Feyenoord si scatena al De Kuip e seppellisce di goal il povero Twente, surclassato con un netto 5-0 che non lascia spazio a dubbi. Protagonista assoluto della prima mezz’ora di gioco è lo svedese classe ’95 Simon Gustafsson, che prima porta in vantaggio i Rotterdammers al 7’ con una cannonata imprendibile per Drommel di destro dal limite dell’area e poi al 26’ ribadendo in rete una respinta corta e sbagliata dello stesso estremo difensore Drommel sul traversone da posizione defilata di Kramer. Nella ripresa lo stesso Kramer ed El Ahmadi arrotondano il risultato di una sfida mai in bilico, prima che nei minuti di recupero Basacikoglu, subentrato al posto di Elia, siglasse il definitivo 5-0 e chiudesse il match. Il Feyenoord con questa vittoria rimane in scia dell’Ajax capolista, rimanendo a -3, mentre si fa sempre più pesante la situazione in casa del Twente, al quarto K.O. consecutivo e ottavo complessivo in questo campionato, oggi un punto sopra la zona rossa che vale un posto ai play-off della Nacompetitie.



HERACLES ALMELO-EXCELSIOR 0-0 L’Heracles Almelo non riesce a superare il muro eretto dall’Excelsior ed esce dal Polman Stadion con uno scialbo pareggio a reti bianche. Il possesso palla del 57% è nettamente a favore dei padroni di casa di Stegeman, che buttano al vento la ghiotta occasione di agganciare il PSV, bloccato sul pari in precedenza dal Willem II, rimanendo comunque in zona play-off per l’Europa League. L’Excelsior, invece, si porta a casa questo buon punto e si prepara al super-derby della settimana prossima, quando al piccolo Stadion Woudestein attiva il colosso Feyenoord.

ADO DEN HAAG-VITESSE 2-2 Nell’ultima sfida di giornata ADO Den Haag e Vitesse si dividono la posta in palio nel match del Kyocera Stadion e pareggiano per 2-2. In vantaggio grazie all’israeliano Yeini, i gialloneri di Bosz subiscono alla mezz’ora il goal del pari di Schaken, ma non si scompongono e poco dopo ritornano avanti con la rete di Leerdam, prima che nella ripresa un penalty trasformato da Derijck pareggiasse i conti sul 2-2. Per il Vitesse sarà davvero interessante vedere la sfida della settimana prossima in casa contro la rivelazione NEC Nijmegen.

(Fonte foto: http://www.nu.nl)

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top