Eredivisie, 17ª giornata: crolla il Feyenoord, poker esterni per Cambuur e ADO



VITESSE-TWENTE 5-1 L’anno disastroso del Twente si conclude con l’ennesima sconfitta, questa volta con il risultato di 5-1 in casa di un Vitesse apparso quanto mai solido e propositivo in attacco, che vola momentaneamente al quarto posto in classifica, scavalcando almeno per una notte l’Heracles Almelo, impegnato oggi nello scontro diretto per l’Europa League contro il Groningen. La partita del GelreDome si mette quasi subito in discesa per i gialloneri di Arnhem, che prima passano in vantaggio al 10’ con il bel colpo di testa del georgiano Qazaishvili sul traversone di Diks e poi raddoppiano al 18’ con il destro in contropiede di Rashica. A fine primo tempo Ziyech finalizza un’azione insistita sulla sinistra di Cabral e riapre la gara, riaccendendo le speranze del nutrito gruppo di tifosi ospiti giunti in trasferta: nella ripresa, però, i Tukkers crollano, subendo in rapida successione il 3-1 ad opera di Solanke e il 4-1 di Rashica, che firma la doppietta personale, prima che Olijnyk nel finale chiudesse la partita con la rete del definitivo 5-1. 

Da sottolineare il debutto nelle fila del Vitesse di Mitchell van Bergen, che con 16 anni, 3 mesi e 22 giorni diventa il più giovane giocatore dei gialloneri ad aver mai esordito in Eredivisie.



HERACLES ALMELO-GRONINGEN 2-1 L’Heracles Almelo sconfigge in una sfida d’alta classifica il Groningen per 2-1, grazie a un goal al 90’ di Bosz, piazzandosi al quarto posto in solitaria a -6 dal Feyenoord terzo. La partita del Polman Stadion si accende nel finale di primo tempo, prima con gli ospiti di Van de Looi che passano in vantaggio con Linssen, che sfrutta un erroraccio in difesa di Vujicevic per presentarsi davanti a Castro e batterlo per l’1-0, e poi con l’Heracles che trova il pareggio con la rete di Gladon su assist di Tannane. Al 90’ un calcio di punizione che sorvola la barriera di Gino Bosz, figlio di Peter, attuale allenatore del Vitesse, consegna i 3 punti in palio all’Heracles.



PSV EINDHOVEN-PEC ZWOLLE 3-2 Clicca QUI per scoprire cronaca e highlights della partita!

AZ ALKMAAR-UTRECHT 2-2 Venuto da 3 sconfitte consecutive, l’AZ Alkmaar di Van den Brom non va oltre il 2-2 contro l’Utrecht, giunto al quarto risultato utile consecutivo. Sbloccata la sfida da Johansson poco prima della mezz’ora con una bella azione di contropiede, i padroni di casa si vedono ribaltare completamente il risultato dagli Utregs nel finale di gara, prima con il pareggio su colpo di testa di Boymans al 82’ e poi con il 2-1 di Haller al 85’. Al 91’ un rigore trasformato dagli 11 metri da Gouweleeuw e decretato dall’arbitro Nijhuis per un fallo di Amrabat su Van Overeem.



NEC NIJMEGEN-FEYENOORD 3-1 Il NEC Nijmegen di Faber confeziona la sorpresa natalizia sotto l’albero al Feyenoord, che crolla al Goffertstadion per 3-1 e subisce la terza sconfitta stagionale in Eredivisie, dopo quelle in casa di ADO Den Haag e PSV Eindhoven. La partita sembra subito mettersi bene per i Rotterdammers, che passano in vantaggio al 20’ con la rete di Vihena, autore di un calcio di punizione da fuori area che sorprende il portiere di casa Van Duin. Nella ripresa, i padroni di casa ribaltano completamente il parziale, con i goal di Bikel e Limbombe che portano il NEC sul clamoroso 2-1. Al 85’ Santos mette la ciliegina sulla torta al match, siglando il definitivo 3-1 che permette ai rossoneroverdi di piazzarsi al sesto posto in classifica, in piena zona play-off per l’Europa League.



EXCELSIOR-CAMBUUR 1-4 Il Cambuur ci prende gusto ed espugna con un netto 4-1 lo Stadion Woudestein, trovando la seconda vittoria consecutiva, dopo quella della settimana scorsa contro il NEC, agganciando a quota 13 punti una diretta contendente come il Twente. Straordinaria la prestazione di Ogbeche, che prima porta avanti gli ospiti alla mezz’ora di gioco e poi sigla il raddoppio nella ripresa; nel finale di gara Byrne e Alvangera arrotondano il passivo nei confronti dell’Excelsior, che va a segno inutilmente con Vermeulen al 92’.

HEERENVEEN-ADO DEN HAAG 0-4 Un altro risultato sorprendente arriva dall’Abe Lenstra Stadion, dove l’ADO Den Haag di Fraser batte i padroni di casa dell’Heerenveen per 4-0 grazie al goal nel primo tempo di Meijers e a quelli nella ripresa di Bakker,  Beugelsdijk e Jansen. Brutto stop per i Superfriezen, davvero troppo altalenanti in questo ultimo periodo.

WILLEM II-RODA JC 3-2 Bella rimonta del Willem II, che ribalta la rete iniziale di Juric e batte per 3-2 il Roda JC, con la doppietta di Wuytens e il goal di Van der Velden. Inutile ai fini del risultato la marcatura dell’australiano Griffiths.


(Fonte foto: http://www.nu.nl)

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top