Clamoroso in Olanda: il Twente rimane in Eredivisie, retrocesso il De Graafschap!


È arrivata pochi minuti fa l’ennesima (ed ultima) clamorosa notizia nell’ambito del caso-Doyen Sports: il Twente ha vinto l’appello presso la Commissione di Appello (beroepscommissie) della Federcalcio olandese e rimane in Eredivisie. L’importantissima decisione, presa in totale contrasto con quella della Commissione Licenze (che aveva sentenziato la revoca della licenza professionistica e la retrocessione in Eerste Divisie dei Tukkers con una nuova licenza), condanna, invece, il De Graafschap alla serie B olandese, dopo la gioia del club di Doetinchem per il ripescaggio al posto dei biancorossi di Enschede.

Lo stesso Twente, il cui presidente Onno Jacobs aveva minacciato di chiedere il fallimento in caso di retrocessione (a causa degli accordi con i creditori e della garanzia con il Comune di Enschede che sarebbero stati annullati dall’arretramento di categoria),  è stato comunque ritenuto colpevole di “quattro gravi violazioni del Regolamento di Licenza”, venendo punito per tutte e quattro le infrazioni con il massimo della sanzione pecuniaria (ovvero 45.250 euro), che si traduce, in totale, in una multa di 181.000 euro.


Alla base della diversa sanzione applicata dalla Commissione di Appello rispetto a quella della Commissione Licenze ci sarebbe una diversa valutazione sulla dichiarazione presentata dal Twente a maggio. L’unica certezza è che a pagare il conto in tavola è il De Graafschap, che retrocede in Eerste Divisie.

Seguiranno aggiornamenti sul caso


Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top