Europeo Under 19 al via. Scopriamo la rosa dell'Olanda!


Inserita nel girone B, insieme a Croazia, Inghilterra e Francia (con cui ha già pareggiato 1-1 a Ottobre), l'Olanda Under 19 arriva in Germania con una squadra ricca di talento e con l'obiettivo di raggiungere la semifinale, che garantirebbe la qualificazione ai Mondiali Under 20 che si giocheranno in Sud Korea a Giugno 2017.
"Siamo un bel gruppo", ha dichiarato Aron Winter, commissario tecnico e selezionatore dei giovani olandesi, dettosi fiducioso dei mezzi di una squadra che, come da tradizione olandese, scenderà in campo con il 4-3-3.

Andiamo, perciò, a vedere più da vicino chi saranno i 18 protagonisti dell'Olanda all'Europeo Under 19!

Tra i pali la gerarchia è chiara: il titolare è Yanick van Osch, sempre titolare nel ciclo gestito da Winter. Di proprietà del PSV, con il quale ha esordito (anche se con la squadra riserve, in Eerste divisie), è considerato come il più probabile candidato a diventare il numero uno della nazionale maggiore.
Dietro di lui Maarten Paes, del NEC Nijmegen, che pure piaceva al PSV, i cui tentativi di fargli firmare un contratto sono risultati vani. Diciotto anni e centonovantadue centimetri di altezza, il ragazzo avrà poche occasioni di mettersi in luce, almeno in questa competizione.
La linea difensiva sarà composta da Hidde ter Avest, 19 anni e con già 39 presenze in Eredivisie all'attivo. Nella stagione disastrosa del Twente, con il quale ha debuttato nel 2014, questo terzino destro è stato una delle poche luci nella stagione dei Tukkers.
Dall'altro lato del campo, invece, agirà con ogni probabilità Julian Lelieveld, calciatore versatile del Vitesse, destinato a rimpiazzare Diks, passato alla Fiorentina. Se nel club dovrebbe giocare a destra, i nazionale la sua fascia dovrebbe essere quella mancina, considerato l'intoccabilità di ter Avest.

La riserva sugli esterni si chiama Deyovaisio Zeefuik, diciottenne dell'Ajax, fratello di 
Género, oggi attaccante del Balikesispor. E' uno degli ultimi arrivati nella nazionale di Winter e le possibilità di vederle in campo sono poche, se non per far rifiatare i compagni.Uno dei due centrali di difesa sarà Jurich Carolina, talento che il PSV ha strappato all'AZ e che ha subito brillato in UEFA Youth League. Diciassette anni e una grande prestanza fisica, è il tipico difensore di scuola olandese, capace di giocare il pallone a testa alta. Il suo compagno di reparto si chiama Calvin Verdonk, uno dei calciatori più importanti della selezione Under 19 olandese. Centrale difensivo con licenza di salire palla al piede e dotato di un ottimo tiro dalla distanza, l'anno scorso è stato aggregato da van Bronckhorst alla prima squadra del Feyenoord, mentre quest'anno è stato mandato in prestito al PEC Zwolle.
A centrocampo, il terzetto dovrebbe essere composto da Duarte, Schuurman e Nouri.
Laros Duarte è un mediano tenace e aggressivo, che sa cavarsela con la palla tra i piedi. Il PSV lo ha acquistato l'anno scorso dallo Sparta Rotterdam e lui è diventato immediatamente titolare della formazione Under 19, così come della sua nazionale.
Qualche metro più avanti dovremmo vedere agire Jari Schuurman, il gioiello del Feyenoord (che quest'anno sarà in prestito al Willem II), centrocampista elegante e tecnico, abituato a fare il numero 10 ma che dovrà fare i conti con la presenza in campo con la stella della squadra, Abdelhak Nouri, trequartista dai numeri incredibili, dotato di grande visione di gioco e affinità con il goal che hanno dato vita a paragoni illustri. Attende il debutto con la prima squadra dell'Ajax, ma intanto sarà capitano dell'Under 19 olandese in Germania.

Carel Eiting, 17 anni ma già titolare fisso nell'Under 19 dell'Ajax (trampolino di lancio per talenti cristallini con il quale ha rinnovato da poco), è invece un play basso, dotato di una buona visione di gioco e una bel passaggio. Se sale palla al piede può causare pericoli agli avversari, vista la sua imprevedibilità negli ultimi 30 metri. Contenderà il ruolo di jolly del centrocampo a Kenneth Paal, titolare nell'ultima stagione dello Jong PSV e descritto come il nuovo Wijnaldum per la sua tecnica e la bravura palla al piede. Incredibilmente versatile, può essere una delle armi in più dell'Olanda anche a partita in corso. Tra i convocati di Winter, uno dei calciatori meno conosciuti è quello di Pablo Rosario. Calciatore di scuola Ajax, si è messo in luce con l'Almere City nell'ultima stagione, collezionando 34 presenze con il club che ha sfiorato la promozione in Eredivisie. Le sue quotazioni per un posto da titolare sono bassissime, considerati gli altri concorrenti, ma il calciatore è appetibile per le squadre olandesi in cerca di un rinforzo.
Insieme a lui, in panchina dovrebbe sedere anche Michel Vlap, il miglior prodotto dell'accademia giovanile dell'Heerenveen. Centrocampista offensivo che sa giocare anche in un tridente, sia al centro che ai lati, è alla ricerca di un posto in prima squadra. Proprio la sua poliedricità potrebbe garantirgli un discreto minutaggio alla fine della competizione.
In avanti, inevitabile la scelta del tridente. A sinistra (anche se all'occorrenza può fare il falso nueve, con Nouri che avanza nel suo ruolo) vedremo agire Steven Bergwijn, ala che ha fornito l'assist del gol vittoria del PSV al debutto in UEFA Champions League contro il CSKA Moskva a dicembre.
Forte, veloce e intelligente, è una vera minaccia per le difese avversarie.
Sul lato opposto, invece, agirà Gino Dekker, ala dell'Ajax, dotato di un piede fatato. I suoi 17 assists con la squadra A1 (under 19) tra campionato di categoria e UEFA Youth League non sono passati inosservati a Winter, che ha deciso di affidargli la fascia destra.
Il centravanti sarà Sam Lammers, attaccante forte fisicamente e predisposto per essere un dominatore dell'area di rigore, candidandosi come probabile capocannoniere del torneo. Nouri, Bergwijn e Dekker giocheranno al suo servizio, ma se la partita non dovesse girare per il verso giusto, ecco che pronto c'è Dennis van der Heijden, che ha guadagnato gli onori della cronaca segnando due goal al debutto con l'ADO Den Haag contro l'Excelsior. Non dovrebbe partire titolare, ma può rappresentare un piano B per Winter, qualora si volesse sfruttare la sua fisicità all'interno dell'area di rigore. Un vero e proprio super-sub per il calciatore legato da altri 3 anni di contratto con l'ADO.



Questo il calendario delle partite dell'Olanda Under 19 nell'Europeo.

12 Luglio
Croazia-Olanda (Ulm, ore 12:00)

15 Luglio
Olanda-Inghilterra (Ulm, ore 12:00)

18 Luglio
Olanda-Francia (Alen, ore 12:00)


Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.


Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top