Eredivisie, presentazione della 18a giornata: Feyenoord ed Ajax impegnati nelle tane di ROda JC e PEC Zwolle



Dopo 26 giorni di sosta invernale, l’Eredivisie riapre i battenti con la 18a giornata di campionato, ovvero la prima di ritorno, e lo fa con la partita tra Go Ahead Eagles ed AZ Alkmaar, con la città di Deventer pronta ad ospitare la prima partita del 2017, in programma stasera alle ore 20.00. Al De Adelaarshorst si sfidano l’ultima in classifica, le Aquile allenate da Hans de Koning, che stanno facendo molta fatica ad ingranare nella massima serie olandese, come ampiamente previsto alla vigilia di questo campionato, che non vincono dal 6 novembre (e che vittoria, quel giorno, sul Feyenoord capolista assoluto, che veniva da 9 successi consecutivi!), e la quinta forza del campionato, i Cheese Farmers di John van der Brom, che vengono dal brillante successo per 2-1 in casa del Twente e che vogliono fare bottino pieno anche in questa trasferta nell’Overijssel.


Il turno prosegue sabato alle 18.30 con l’Heerenveen quarto in classifica che riceve la visita di un ADO Den Haag invischiato nei recenti problemi societari che lo hanno visto portare in tribunale (sia sportivo che ordinario) il suo proprietario, il cinese Wang Hui: all’Abe Lenstra Stadion i Superfriezen vogliono riprendere la marcia trionfale interrotta dal K.O. all’ultima giornata del 2016 in casa del Willem II.

Alle 19.45 si gioca ad Almelo e ad Eindhoven: se al Polman Stadion va in scena un vero e proprio spareggio per i play-off per l’Europa League, dove all'Heracles Almelo nono in graduatoria ci sarà di fronte il Groningen decimo, che lo segue in classifica, al Philips Stadion il PSV Eindhoven terzo in classifica vuole portare a casa i 3 punti contro un Excelsior che naviga in acque non troppo torbide, essendo al quart’ultimo posto, a +2 sui play-out. Per i Kralingers di Rotterdam il rischio concreto è quello di avere già la testa alle altre due sfide di gennaio, quelle più che fondamentali in casa contro il Go Ahead Eagles ultimo (22 gennaio) e in casa del Roda JC penultimo (29 gennaio). Il sabato si chiude alle 20.45 con l’Utrecht, sesto e in piena lotta per l’Europa League, che accoglie allo Stadion Galgenwaard la visita di uno Sparta Rotterdam a +3 sulla zona play-out e che vuole migliorare ulteriormente la propria posizione in classifica.

Domenica il menù di calcio olandese si fa ricco e gustoso. Si inizia come da tradizione alle 12.30, quando a Kerkrade il Roda JC si troverà di fronte la corazzata Feyenoord: i gialloneri di casa, allenati dal greco Giannis Anastasiou, attualmente penultimi, daranno il meglio di sé per arginare i Rotterdammers, impresa non facile dopo le enormi lacune palesate in questi mesi di Eredivisie. I ragazzi di Giovanni van Bronckhorst, al contrario, si presentano al Parkstad Limburg Stadion da primi assoluti, a +5 sull’Ajax secondo e addirittura a +8 sul PSV Eindhoven terzo, e non vogliono di certo fermarsi nel Limburgo.

Alle 14.30 televisioni accese su Fox Sports HD (canale 204 della piattaforma Sky), dove l’Ajax scenderà in campo in casa del PEC Zwolle, con la telecronaca di Dario Mastroianni. Alcuni di voi ricorderanno le imprese dei Blauwvingers di Zwolle di qualche anno fa (quando conquistarono una Coppa d’Olanda, una Supercoppa d’Olanda e una storica e meravigliosa qualificazione ai preliminari di Europa League), ma vi diciamo subito che quella squadra è, per ora, un lontano ricordo: oggi il PEC naviga nella parte bassa della classifica, e la notizia della settimana scorsa dell’addio a fine stagione dell’allenatore che ha reso gloriosa questa compagine, Ron Jans, che non ha rinnovato il proprio contratto e ha dichiarato che dunque lascerà la panchina a fine stagione, non ha di certo aiutato l’ambiente di Zwolle, con lo stesso club (attualmente terz’ultimo, e quindi in zona play-out, a -2 dall’ipotetica salvezza) alla ricerca disperata di punti. Tallone d’Achille sicuramente (al di là dell’attacco, che ha segnato appena 13 gol in 17 partite, secondo peggior reparto offensivo dietro al Roda JC con 8 gol) è la difesa, la peggiore di gran lunga di tutto il campionato, con ben 34 gol subiti in 17 partite (in media 2 reti prese per gara).

Sempre alle 14.30 va in scena un altro spareggio per l’Europa League, quello del GelreDome tra il Vitesse padrone di casa ed il Twente: al momento altalenante dei Tukkers allenati da Rene Hake, che vengono dalla sconfitta casalinga contro l’AZ Alkmaar e, in precedenza, dalla brillante vittoria, sempre al De Grolsch Veste, per 1-0 sull’Ajax, e dalle prestazioni non certo positive in casa del Willem II (pareggio per 0-0) e del NEC Nijmegen (sconfitta per 3-2), il Vitesse, invece, sconfitta inevitabile al De Kuip in casa del Feyenoord a parte, è riuscito a vincere in dicembre in casa dello Sparta Rotterdam e in casa contro il PEC Zwolle. Alle 16.45 chiude la giornata la partita di Tilburg tra Willem II e NEC Nijmegen, in quello che si rivela essere uno scontro salvezza importante per due formazioni, attualmente entrambe con un discreto vantaggio sulla zona play-out (+5), che non vogliono lasciare sul terreno punti preziosi per allontanarsi ulteriormente dal pantano delle posizioni più arretrate.



Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top