#SquadreNellOmbra - Il JOS Watergraafsmeer, dove ebbe inizio la fantastica carriera da allenatore di Rinus Michels



Rinus Michels, dove tutto ebbe inizio. Dalla panchina di un piccolo club di Amsterdam al tetto d’Olanda in appena 2 anni. C’è una squadra, oggi militante in Hoofdklasse come tante altre, che ha una storia da raccontare, quella dell’inizio di una carriera sfavillante, ricca di vittorie e conosciuta in tutto il mondo.

Oggi la rubrica settimanale di #SquadreNellOmbra vi porta a scoprire il JOS Watergraafsmeer, il club che vide l’alba della carriera da allenatore di un mostro sacro come Rinus Michels.


LA STORIA


Negli anni Trenta l’Ajax, già allora la squadra più importante della città nonostante la dimensione calcistica ancora dilettantistica e con la massima divisione (la futura Eredivisie) divisa in tanti gironi regionali, attirava già migliaia di spettatori allo Stadion De Meer. Tra tutti quelli che ogni sabato partivano dal quartiere di Watergraafsmeer c’era un ragazzino nato sul finire del decennio precedente, tifosissimo di una passione, quella per il gioco del calcio, ereditata dal padre: per lui c’era una sola squadra e aveva i colori bianchi e rossi. 

Come tutti i ragazzini di ieri e di oggi, aveva un idolo incontrastato: era l’attaccante Piet van Reenen, un gigante che ancora oggi detiene il record di goal segnati con la maglia dell’Ajax (273 in appena 237 partite). La sua gioia andò a mille quando ricevette in regalo, per il suo ottavo compleanno, una divisa dell’Ajax ed un paio di scarpe da calcio. Lui non lo sapeva, ma il destino avrebbe riservato a quel ragazzino una storia fantastica, ricca di successi internazionali proprio con quella maglia (seppur da allenatore) e invenzioni storiche (vedi il totaalvoetbal degli anni Settanta) che lo avrebbero portato alla prestigiosa nomina di Allenatore del secolo dalla FIFA nel 1999.


Quel ragazzino, ormai cresciuto e diventato un giovane uomo, non lo sapeva nemmeno nel 1960, quando, dopo aver disputato la sua intera carriera da calciatore nelle file dell’Ajax (e aver vinto due campionati, nel 1946/47 e nel 1956/57) si era ritirato dal calcio giocato due anni prima, ed ora insegnava ginnastica alla J.C. Ammanschool di Amsterdam e allenava per hobby una squadra dilettantistica come tante in città, il JOS.




Non lo sapeva nemmeno il presidente del JOS, Jaap Knol, ex giocatore anche lui dell’Ajax ed ex atleta olimpionico del lancio del giavellotto, che la carriera del più grande allenatore che la storia olandese ricordi avrebbe avuto inizio in quel campo spelacchiato di città e con le linee delle aree di rigore segnate a malapena.
Quel ragazzino prima e quel giovane uomo poi era un certo Rinus Michels. Tutti iniziano dal basso e lo fece anche lui, allenando per 4 stagioni la prima squadra del JOS, prima di trasferirsi, per un anno, all’AFC, e poi, nel 1965, all’Ajax, dove vinse tutto quello che si poteva vincere. E poi il Barcellona, la Nazionale olandese, e tanto altro..

Una rarissima foto di Rinus Michels come allenatore dello JOS: è il secondo in piedi da sinistra. (Fonte foto: Senioren.voetbal.nl)

Fondato il 1° luglio 1995 dalla fusione di due club storici precedenti, il JOS (fondato a sua volta il 7 febbraio 1920) e il Watergraafsmeer (fondato il 1° luglio 1988), il JOS Watergraafsmeer è un club molto giovane, ma può vantarsi di aver accarezzato, per ben 4 stagioni, dal 1960 al 1964, la maestria in panchina di Rinus Michels, che iniziò proprio allo JOS la sua fantastica carriera da allenatore.
Dal 1995 il JOS Watergraafsmeer ha sempre militato nelle serie inferiori, tra Derde Klasse, Tweede Klasse e Eerste Klasse, affacciandosi per la prima volta in Hoofdklasse nel 2010 e disputando quest’anno la sua quarta stagione in questa categoria, che rappresenta oggi la quinta divisione della piramide del calcio olandese. Attualmente si trova a metà classifica del girone domenicale (Zondag) A di Hoofdklasse.

LO STADIO


Il JOS Watergraafsmeer disputa le proprie partite casalinghe allo Sportpark Drieburg, un piccolo impianto in grado di ospitare appena 1.000 spettatori situato nell’omonimo quartiere di Watergraafsmeer, a sud-est rispetto al centro di Amsterdam.

 


(Articolo liberamente tratto da "L'Amsterdam vintage del Jos Watergraafsmeer" su Blog.guerinsportivo.it. Fonte foto: Diegoalvera.it, Geheugenvanoost.amsterdam, Amsterdamheefthet.nl)

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top