L'Ajax cambia nome all'Amsterdam ArenA: da oggi sarà la Johan Cruijff ArenA!


L’Amsterdam ArenA cambia nome e da oggi si chiamerà Johan Cruijff ArenA, in memoria del più grande calciatore olandese di tutti i tempi, quel Profeta del Gol, come lo aveva soprannominato Sandro Ciotti, che con quel suo viso da ingenuo ragazzino che da Tuinbouwstraat, nella periferia sud-orientale di Amsterdam, divenne il magnifico interprete del total voetbal degli anni ’70 di Rinus Michels ed il giocatore più leggiadro e delicato che l’Ajax vide tra le sue fila. 

Lui, che non riuscì mai ad alzare al cielo la Coppa del Mondo, sfiorandola solo una calda domenica del 1974 a Monaco di Baviera contro la Germania Ovest, e che ci ha lasciati in un triste giorno il 24 marzo 2016, oggi, grazie a questa intitolazione, vivrà ancora di più, per sempre, nella leggenda.

3 aprile 2016: l'Ajax omaggia così Johan Cruijff, scomparso pochi giorni prima, all'entrata in campo delle squadre nella partita di Eredivisie contro il PEC Zwolle
La notizia, uscita come un fulmine a ciel sereno proprio nel giorno del 70° anniversario della sua nascita, è stata diffusa da un comunicato ufficiale dell'Ajax sul proprio sito, che recita: "Il management dell’Amsterdam ArenA, il Consiglio di Gestione dell’AFC Ajax NV e il sindaco di Amsterdam, con la partecipazione dell’assessore allo Sport del Comune di Amsterdam hanno concordato una lettera di intenti per modificare il nome dell’ArenA in Johan Cruijff ArenA. Con il cambio di nome, le tre parti vogliono dare un degno tributo al miglior calciatore di Amsterdam e dell’Olanda intera."


Per ora è solo una lettera di intenti, ma il futuro dell'ArenA è ormai certo, e sarà legato per sempre al nome di Cruijff: "Entro sei mesi l'accordo verrà ratificato in un contratto definitivo da sottoporre al Consiglio comunale di Amsterdam, al Consiglio di Gestione e al Consiglio di Sorveglianza dell’ArenA e dell’Ajax". I sei mesi, continua il comunicato, sono necessari in quanto "il cambio di nome allo stadio ha implicazioni di vasta portata, soprattutto dal punto di vista commerciale".

E non sarà l'unico monumento di Amsterdam a lui intitolato: "Oltre al cambio di nome della Amsterdam ArenA, il Collegio di sindaco e assessori ha deciso di intitolare a Johan Cruijff una strada, una piazza, un ponte o un’altra cosa in città."
Jordi Cruijff fa sapere, per conto della famiglia, di essere "felice e onorato" da questa notizia.

L'idea di intitolare l'ArenA a Cruijff era nata pochi giorni dopo la morte di Johan, nel marzo 2016, quando il sindaco ha tenuto un incontro con un rappresentante della famiglia Cruijff, nel quale si era offerto, per conto del Consiglio comunale, di dare un "tributo permanente" a Cruijff. Il sindaco ha poi discusso il possibile cambio di nome dell'impianto con il Consiglio di Gestione e il Consiglio di Sorveglianza dell'Amsterdam ArenA e dell'Ajax.

Fino a pochi mesi fa, però, la situazione riguardo al possibile cambio di nome dell'ArenA sembrava essere decisamente in stallo. Immediatamente dopo la sua morte, il Comune di Amsterdam e l’Ajax era pronti e d’accordo sul cambiare nome all’Amsterdam Arena, che oggi è di proprietà per il 48% della municipalità di Amsterdam e per il 13% del club ajacide, mentre una quota consistente, del 39%, è detenuta da investitori privati, i quali, però, hanno fin da subito tentennato a questa idea, data la precisa volontà della famiglia di Cruijff, contraria (dopo un doveroso periodo di lutto) ad una futura e possibile ridenominazione dell’impianto con uno sponsor che possa offuscare la sua memoria, sugli esempi dell’Allianz Arena del Bayern Monaco, dell’Emirates Stadium dell’Arsenal o, per rimanere all’interno dei confini olandesi, del De Grolsch Veste (collegato al birrificio Grolsch) del Twente. Proprio questo veto dei famigliari di Cruijff ha fatto storcere il naso agli azionisti privati, che non volevano chiudere in anticipo il rubinetto di una possibile fonte di guadagno (anche alto) in futuro. Poi, oggi, la svolta.


7 novembre 1978: nella partita celebrativa dell'addio al calcio giocato di Johan Cruijff, l'Ajax viene clamorosamente umiliata dal Bayern Monaco, che vinse l'incontro per 8-0
(In alto: una rielaborazione della Johan Cruijff ArenA secondo ANP / NOS)

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top