Eredivisie: un secondo tempo sontuoso regala al PSV Eindhoven il derby del Brabante in casa del NAC Breda



È un secondo tempo sontuoso quello che incorona il PSV Eindhoven quale vincitore del derby del Brabante in casa del NAC Breda, che, nonostante un primo tempo decisamente all’altezza dei Boeren, non ha retto l’impatto del devastante reparto offensivo della compagine di Cocu nella ripresa, subendo ben 3 reti nell’arco di appena 27 minuti. Partita, quindi, dalla doppia faccia quella disputata al Rat Verlegh Stadion: primo tempo equilibrato, con i padroni di casa ben disposti in campo, e ripresa con gli equilibri decisamente spostati verso i biancorossi ospiti. Due vittorie su due partite per i Boeren, che si rimettono in carreggiata dopo la storica eliminazione dall’Europa League, mentre per i Rats è un inizio da dimentica, con due sconfitte su due e 4 gol subiti in ciascuna delle due gare.

Al classico 4-3-3 che l’allenatore del NAC Breda Vreven dovrebbe riproporre tutta la stagione, con il tridente composto da Garcìa, Ambrose e Fernandes, Cocu risponde lasciando in panchina il fantasma Luuk de Jong e rispolverando dal primo minuto Locadia come prima punta, accerchiato da Bergwijn ala destra e Lozano ala sinistra, che si riveleranno di fondamentale importanza nel corso della partita. Da sottolineare anche l’utilizzo del giovane classe ’97 Kenneth Paal nel ruolo di terzino sinistro, lasciando Brenet in panchina, e di Pereiro sulla linea di trequarti. Pronti, via e subito il NAC si rende pericoloso con un colpo di testa di El Allouchi deviato in calcio d’angolo quasi sulla linea da un attento Bergwijn, ma piano piano il PSV emerge e ci prova prima con Pereiro e poco dopo con Arias. Al 17’ i Boeren trovano il vantaggio: è Bergwijn a spingere alle spalle di Noppert un pallone respinto dalla difesa giallonera e addomesticato dall’attaccante numero 17 degli ospiti, sugli sviluppi di un corner.

I padroni di casa, però, non si perdono d’animo e, sospinti dagli oltre 18.000 tifosi accorsi allo stadio, costruiscono diverse azioni degne di nota nella seconda parte della prima frazione di gioco, l’ultima delle quali regala il pareggio ai Rats: al 40’ un contropiede della squadra di Vreven lancia il fantasista Ambrose e tu per tu in velocità contro Luckassen, il numero 9 di casa entra in area, si allunga il pallone e, nel tentativo di rientrare, viene trattenuto per la maglia e steso dal difensore ex AZ Alkmaar; l’arbitro Van Boekel non ha dubbi e indica il dischetto e dagli 11 metri proprio Ambrose sigla l’1-1.


Nella ripresa la musica cambia radicalmente e i Boeren prima si rendono pericolosi con un tiro al volo dalla distanza di Hendrix, deviato in corner da Noppert, e poi si riportano in vantaggio con un colpo di testa di capitan Van Ginkel diretto nell’angolino basso, su assist dalla bandierina di Lozano. È il 60’ e la gara dei Boeren sembra appena iniziata: poco dopo la squadra di Cocu dilaga, andando a segno con una conclusione da fuori area dello stesso Lozano al 69’ e con un tap-in dallo stesso punto del campo di Hendrix, che chiude definitivamente il tabellino dei marcatori.

NAC BREDA-PSV EINDHOVEN 1-4: ecco gli highlights



Foto in copertina © ProShots

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top