Preliminari Europa League: flop storico per il PSV, che manca la fase principale di una coppa dopo 43 anni. L’Utrecht fa 2-2 e si qualifica per i Play-Off



Serata a doppia faccia quella che ha interessato le squadre olandesi impegnate ieri sera nel ritorno del terzo turno preliminare di Europa League: malissimo il PSV Eindhoven, eliminato dai croati dell’Osijek dopo aver perso, oltre all’andata, anche il ritorno sempre per 1-0, mentre riesce a passare il turno l’Utrecht, che soffre ma strappa un prezioso pari per 2-2 in casa dei polacchi del Lech Poznan ed accede, così, ai Play-Off.

ANCORA UNA SCONFITTA DALL’OSIJEK: DISFATTA STORICA PER IL PSV

Erano ben 43 anni che il PSV Eindhoven non mancava il tradizionale appuntamento con la fase principale di una competizione europea, che fosse Coppa UEFA, Champions League o Europa League: l’ultima stagione senza i Boeren nel tabellone principale di una coppa continentale della UEFA fu nella stagione 1973/74. Dopo la bruciante sconfitta per 1-0 dell’andata in Olanda aveva ristretto al lumicino le speranze di salvare la squadra da una clamorosa debacle, che si è puntualmente verificata nella gara di ritorno, persa pure quella, sempre per 1-0, contro i croati dell'Osijek, nella quale si è vista una squadra decisamente imbarazzante.

Il gol della vittoria allo Stadion Gradski vrt è arrivato non su azione, ma su calcio da fermo, al 25’: è un mancino di Bockaj direttamente su calcio di punizione dai 25 metri a superare la fragile barriera sistemata dal portiere olandese Zoet ed a infilarsi implacabilmente sul secondo palo, lì dove l’estremo difensore dei Boeren qualcosa di più forse poteva fare. Nel resto della partita si è vista una squadra molle e senza uno strappo di idea di gioco convincente, in grado di creare un solo tiro in porta nell’arco dei 90 minuti di gioco. 

E dire che l’allenatore Cocu aveva provato a cambiare un po’ le carte in tavola rispetto alla gara d’andata, lasciando in panchina il detronizzato dalla fascia di capitano Luuk de Jong, impalpabile al Philips Stadion sette giorni fa, per lanciare dal primo minuto il tridente comporta da Locadia, Lozano e dal giovane Bergwijn. A fine primo tempo qualche buona occasione viene creata dal club di Eindhoven, prima con un tiro di Locadia terminato di poco a lato e poi con la conclusione del neo-campitano Van Ginkel e con il colpo di testa di Propper che però non riescono a beffare il portiere Malenica. Finisce così, e il PSV inizia nel peggiore dei modi la stagione 2017/18.

OSIJEK-PSV EINDHOVEN 1-0: gli highlights della partita



PREZIOSO PARI (CON POLEMICHE) IN CASA DEL LECH POZNAN: L’UTRECHT PASSA E ACCEDE AI PLAY-OFF

Un po’ di sofferenza nel ritorno del terzo turno preliminare in Polonia per l’Utrecht, che tiene alto il vessillo olandese in Europa League e si qualifica per i Play-Off, dopo aver strappato un prezioso pareggio per 2-2 in casa del Lech Poznan, che, insieme allo 0-0 dello Stadion Galgenwaard, significa il passaggio del turno.

Nemmeno il tempo di accomodarsi sui seggiolini dello Stadion Miejski che l’Utrecht è già in vantaggio: accelerazione dei Domstedelingen verso la porta avversaria, Van de Streek pennella un bel cross dalla destra verso il centro dell’area di rigore, dove Gyrano Kerk, attaccante classe ’95 che prenderà il posto per buona parte della stagione dell’infortunato Makienok, stacca tutto solo di testa e insacca lo 0-1 dopo appena 42 secondi di gioco, con la difesa polacca ferma a guardare. La gara si fa subito in discesa per gli Utregs, che però vengono puniti al 26’, quando Majewski serve una palla filtrante a Gytkjaer, in chiara posizione di fuorigioco non ravvisata dall’assistente dell’arbitro danese Kristoffersen, che non ha difficoltà a infilare il portiere Jensen per la rete dell’1-1.


Anche se gli uomini di Ten Hag sarebbero virtualmente qualificati anche con l’1-1, nella ripresa Dessers sigla la rete del 2-1, ma l'arbitro annulla per un fallo parecchio dubbio. La situazione non migliora poco dopo, quando Leeuwin si fa espellere per doppia ammonizione nel giro di 12 minuti: ricevuto il primo giallo al 48’, il numero 3 dell’Utrecht viene punito con il secondo cartellino giallo al 70’, per un fallo ingenuo da dietro su Makuszewski sulla fascia. La gara si accende di nuovo nel finale: prima al 89’, quando l’Utrecht ritorna di nuovo avanti grazie ad un contropiede finalizzato da Labyad, che insacca su assist di Ayoub, e poi al 94’, quando il Lech Poznan sigla il 2-2, ancora con Gytkjaer, che firma la doppietta personale. I restanti 3 minuti di recupero (sui 7 minuti totali) sono di sofferenza totale per i Domstedelingen, che mantengono, però, questo risultato e si qualificano per i Play-Off.

LECH POZNAN-UTRECHT 2-2: gli highlights della partita



(Fonte foto: NU.nl)

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top