Huntelaar e Ziyech lanciano l'Ajax nel 3 a 0 allo Zwolle



L'Ajax vince 3-0 lo Zwolle all'Amsterdam Arena, scacciando via (per ora) i sentori di una crisi e con Huntelaar e Ziyech decisi protagonisti della gara.

Keizer decide di schierare i suoi con quello che, di fatto, si rivela essere un 4-2-4, chiedendo a Dolberg di giocare un pelo dietro a Huntelaar e a Ziyech un continuo dialogo con il reparto offensivo, dove Neres e Younes sono chiamati ad abbassarsi in fase di non possesso per non creare un eccessivo scollamento tra i reparti.
Nel primo quarto d'ora, quello che va in scena è un vero e proprio assedio dei beniamini di casa. I pericoli vengono maggiormente dalla fascia destra, dove agisce un ispiratissimo Neres. Il ruolino del brasiliano, alla fine del primo tempo, farà contare 3 passaggi chiave, 5 dribbling al diretto avversario e, soprattutto, l'assist per il magnifico goal di tacco di Huntelaar che mette la gara in discesa per l'Ajax.
Una curiosità: lo Zwolle era l'unica delle 23 squadre affrontate in Eredivisie a cui Huntelaar non era ancora riuscito a segnare. 


A dispetto delle tante occasioni, però, non riesce a trovare il goal, visto che difettano le mire di Huntelaar e di Dolberg. Si chiude sull'1-0, allora, la prima frazione di gioco, e all'Ajax, padrona del campo per gran parte del tempo, mancano almeno altre due reti.

Portando costantemente 6 uomini nella trequarti dell'avversario, l'Ajax ha trasformato ogni sua azione in un potenziale pericolo per lo Zwolle.

Dopo aver tratto alcune indicazioni positive dal nuovo schema di gioco, con il calare del ritmo e con l'avanzare della stanchezza dei suoi uomini, dopo un'ora di gioco Keizer ripropone il canonico 4-3-3 e con un doppio cambio manda in campo Frenkie de Jong al posto di Dolberg, ancora autore di una prestazione opaca, e Kluivert al posto di Neres.

Nel secondo tempo il protagonista della gara, nel bene e nel male, diventa Hakim Ziyech, che sbaglia il rigore assegnato da Gözübüyük per fallo di van Polen su Kluivert (entrato in campo da appena un minuto). Dal dischetto il centrocampista marocchino calcia, con poca convinzione, un pallone a mezza altezza e poco angolato che viene ribattuto da Boer, uno specialista nel ribattere i rigori. Il portiere del PEC, infatti, ha parato 4 degli ultimi 6 rigori che l'hanno visto protagonista.
Lo stesso Ziyech, però, si fa trovare pronto al 70', quando deposita in rete l'assist dello stesso Kluivert, il cui impatto sul match è stato più che positivo. Un'interessante statistica di Opta svela come, in questa primissima parte di stagione, siano già 5 le segnature dell'Ajax che abbiano coinvolto direttamente, in termine di goal o assist, un calciatore partito dalla panchina.

La gara la chiude Klaas Jan Huntelaar, ancora reattivo nella lettura della giocata di Ziyech che porta tre uomini davanti alla porta. Depositare il pallone in rete, sull'invito di Frenkie de Jong, è fin troppo facile per il cacciatore, arrivato a quota 3 goal in campionato e ora seriamente candidato per strappare il posto di titolare a Dolberg, apparso decisamente involuto.

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top