PSV-Milan, le dichiarazioni post-gara, Cocu: "Sono orgoglioso dei ragazzi". Maher: "Queste sono le partite per cui sono venuto al PSV"

Nella conferenza post-partita al Philips Stadion, al termine di PSV-Milan, terminata 1-1, è intervenuto l'allenatore dei Boeren Phillip Cocu: 

"Sono sicuramente contento di come abbiamo giocato. Abbiamo messo un sacco di pressione, abbiamo giocato bene e creato occasioni. Sono certamente contento. Park? So che tipo di giocatore è e ciò che serve durante la partita. Per questo l'ho fatto giocare. Sa come muoversi, ha una buona tecnica ed è importante per la squadra."

"Ho detto ai ragazzi che sono orgoglioso. I primi 25 minuti sono stati giocati a un livello molto elevato. La palla era nostra e abbiamo creato occasioni, che purtroppo non abbiamo sfruttato a dovere. L'esperienza del Milan ha punito il minimo errore difensivo. Il Milan ha giocatori top, attaccanti che possono fare la differenza."

L'attaccante Memphis Depay, intervistato dal Telegraaf, fa il punto sul gol subito e sulle sue responsabilità:

"Ero indeciso se calciare via la palla o passarla al portiere, quando improvvisamente mi sono trovato Abate alle spalle. E' stata mia responsabilità, poi ho cercato di fare il massimo per la squadra. Fortunatamente nella ripresa abbiamo segnato nell'1-1. A Milano dovremo tentare di colmare il gap. Siamo fiduciosi di poter segnare."

Adam Maher, sempre al Telegraaf, parla della sfida di ritorno la settimana prossima, ma anche del suo trasferimento al PSV quest'estate:

"Queste gare sono il massimo, queste sono le partite per cui sono venuto al PSV. Il ritorno? Abbiamo delle chance di vincere questa sfida, il 50% delle possibilità. Ovviamente il Milan è un grande club, ma noi abbiamo una buona squadra. Non dovremmo preoccuparci di quali giocatori scenderanno in campo per il Milan, dobbiamo contare sulle nostre qualità."

"Abbiamo avuto tante occasioni e possiamo vincere a Milano. Potrei essere soddisfatto per la mia prestazioni, ma quelle occasioni potevano concretizzarsi. La cosa positiva è che le abbiamo create."

Georginio Wijnaldum si dice invece dispiaciuto per il risultato:

"Siamo molto amareggiati per aver subito un gol, ma siamo ancora vivi. Con uno 0-1 invece sarebbe stato tutto più difficile. Ora dobbiamo per forza segnare a Milano, e sono sicuro che faremo del nostro meglio. Siamo stati migliori del Milan anche se non abbiamo creato moltissime occasioni."

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top