Coppa d'Olanda, l'occasione per le piccole di vivere un momento di gloria


La partita di domani pomeriggio tra Ajax e PEC Zwolle mette in palio la Coppa d'Olanda, trofeo che nella sua lunga (è stato istituito nel 1899) storia ha visto trionfare ben 36 squadre diverse. I primi a poter alzare al cielo la coppa furono i giocatori del RAP Amsterdam, che sconfissero di misura, durante i tempi supplementari, gli avversari dell'HVV Den Haag. La vittoria del club di Amsterdam, sciolto già nel 1914, può definirsi quasi come un presagio, perchè da allora il trofeo non si è mai più allontanato troppo dalla capitale del paese, visto che è l'Ajax, e di gran lunga, la squadra ad aver vinto il titolo più volte in assoluto. Ben diciotto, per la precisione, sette più del Feyenoord, a quota undici.
Al termine della gara del De Kuip di domani, Frank de Boer potrebbe incrementare il gap tra il suo Ajax ed il resto delle squadre nell'albo d'oro, riuscendo a vincere quel triplete (Eredivisie, Johan Cruijff Schaal e KNVB Beker) che nessuno, in Olanda, è mai riuscito a vincere.

Strutturata sul modello della FA Cup, la Coppa d'Olanda ha regalato spesso belle favole, facendoci assistere a cavalcate di squadre piccole, talvolta piccolissime, fino agli ultimi turni. Tenacia ed un pizzico di fortuna nel sorteggio, quest'anno, hanno garantito al PEC Zwolle di Ron Jans di potersi giocare la finale contro l'Ajax piglia-tutto, ma chi segue la competizione non sarà rimasto particolarmente stupito dall'andamento delle cose: due anni fa, in finale ci arrivò l'Heracles Almelo, poi battuto per 3 a 0 dal PSV, mentre nel 2005 fu la volta del Willem II, su cui infierì ancora il PSV, vincente per 4 a 0.
Andando a ritroso nel tempo, si possono menzionare le tre finali consecutive dell'Utrecht a cavallo tra il 2002 ed il 2004 (due vittorie, contro Twente e Feyenoord ed una sconfitta, ai supplementari, contro l'Ajax) o l'improbabile Roda - NEC del 2000, vinta dai gialloneri per 2 a 0.

La strada verso la finale, specie negli ultimi 40 anni, non è mai stata troppo impervia per tante squadre di livello medio o addirittura basso, complice lo scarso peso dato ad alcune partite da compagini concentrate su altri obiettivi o la consapevolezza di poter sfruttare l'occasione di vivere un momento di gloria.
Determinante, però, è sempre il sorteggio, che spesso e volentieri mette contro alcune big già nei primissimi turni, costringendole, di fatto, a farsi fuori da sole.
Il PEC Zwolle, ad esempio, per arrivare al De Kuip ha dovuto sfidare Fortuna Sittard, Wilhelmina '08, Excelsior, JVC Cuijk e NEC, avversari non proprio di primo livello.
La buona sorte, in passato, ha aiutato anche altre squadre nel corso dell'intera competizione (vedi l'AZ nel 1978 e nel 1981, o l'Utrecht nel 2004), quindi perchè nella provincia dell'OverIJssel, dove già si esulta per una qualificazione matematica alla prossima Europa League, non si potrebbe sognare un pò?


Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

3 Commenti a quello che hai letto:

  1. Bell'articolo...ovviamente i lancieri sono favoriti e vogliono vincere anche questo titolo ma attenzione alla sorpresa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, caro Anonimo!
      Se ci segui e sei sempre tu a commentare gli articoli, perchè non usare un nome a firma dei commenti, in modo da poter dialogare meglio? ;)

      Elimina
  2. Ciao non so bene come fare...ma comunque non sono sempre e solo io a commentare! Intanto auguri di buona PASQUA a tutti!

    RispondiElimina

Back
to top