L'Olanda batte il Messico al fotofinish. Decisivi Sneijder ed Huntelaar per il passaggio ai quarti di finale


Gli Oranje si guadagnano il passaggio ai quarti di finale, dove affronteranno il Costa Rica, al termine di una gara a dir poco al cardiopalma. 
Una prima frazione di gioco decisamente opaca da parte dei tulipani lascia la manovra al Messico, che si presenta diverse riprese davanti a Cillessen, senza però impensierire troppo l'estremo difensore olandese, comunque bravo a ribattere colpo su colpo quando chiamato in causa dagli avversari.
Il grande caldo taglia le gambe di entrambi le compagini riducendo notevolmente lo spettacolo. Per la prima volta in un Mondiale, quindi, l'arbitro è costretto a concedere un time out per permettere ai protagonisti della gara di rinfrescarsi ed idratarsi.
Allo scadere del primo tempo l’Olanda si vede negare un rigore solare: Robben viene atterrato due volte in area di rigore, ma il fischietto portoghese Proenca non assegna la massima punizione ed il primo tempo si chiude sullo 0-0. 

Nella ripresa la “Tricolor” si porta in vantaggio grazie a Giovanni Dos Santos che batte Cillessen con una meravigliosa conclusione dalla distanza. Troppo morbida, nell'occasione, la linea mediana olandese, rimasta orfana di Nigel de Jong dopo poco meno di 10 minuti di gioco. 
L’Olanda fatica a macinare gioco e si affida ai calci d'angolo per provare a sfruttare le incornate dei propri difensori. Proprio in occasione di un corner, Ochoa si salva sul tocco ravvicinato di De Vrij, col pallone che schizza sul palo tra l'incredulità dei tifosi oranje. 
Van Gaal getta nella mischia prima Depay e, poi, a sorpresa Jan Klaas Huntelaar (nella foto di onsoranje.nl), che prende il posto di uno spento Van Persie. Il cambio si rivelerà decisivo, perchè all' 87’ il cacciatore fa da torre per il rimorchio di Sneijder che insacca in rete il pallone del pareggio. L’Olanda di nervi e grinta vuole portare a casa il match e Robben al 94’ viene atterrato in area, il rigore è netto e Proenca assegna il penalty. Lo batte proprio Huntelaar che spiazza Ochoa e manda gli oranje ai quarti di finale. 

Le pagelle: Cillessen 5,5; De Vrij 6,5; Vlaar 5,5; Blind 5,5; Verhaegh 5 (Depay 6,5); Kuijt 7,5; De Jong s.v. (Martins Indi 6); Wijnaldum 6; Sneijder 6,5; Robben 7,5; Van Persie 5 (Huntelaar 7,5).

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top