Eredivisie, 3ª giornata: l'Heracles asfalta il Cambuur, vince il Feyenoord, crolla il Twente


GRONINGEN-EXCELSIOR 2-0 Dopo un pareggio e una sconfitta, nell'anticipo del venerdì arriva la prima vittoria di questa stagione per il Groningen, che schianta per 2-0 l'Excelsior. Protagonista assoluto della serata dell'Euroborg è Mahi, ala sinistra classe '94, che è subentrato a Rusnak al 65' ed ha firmato prima il vantaggio dei padroni di casa, appena cinque minuti dopo essere entrato in campo, con una poderosa punizione da fuori area che non ha lasciato scampo a Kurto sul primo palo basso, e poi ha chiuso la partita con un tocco sotto su assist di Linssen. È lui una delle stelle più luminose del Groningen del futuro.




RODA JC-DE GRAAFSCHAP 1-0 Terza sconfitta consecutiva per il De Graafschap, che ha messo a nudo tutte le difficoltà dei Superboeren nella trasferta di Kerkrade, dove il Roda JC ha avuto la meglio con il punteggio di 1-0. A decidere la sfida del Parkstad Limburg Stadion è stato un gol messo a segno al 37’ da Van Hyfte, che viene servito in profondità da Jansen e sbuca alle spalle della lenta difesa ospite, per poi mettere il pallone alle spalle di Jurjus con una conclusione da posizione defilata.

HEERENVEEN-PSV EINDHOVEN 1-1 Clicca QUI per scoprire tutto sulla partita!


CAMBUUR-HERACLES ALMELO 1-6 La prima grande goleada della stagione arriva da Leeuwarden, dove l’Heracles Almelo ha asfaltato con un nettissimo 6-1 i padroni di casa del Cambuur, fermi ad un solo punto in classifica, quello guadagnato nella trasferta di Zwolle. Il vero mattatore della serata è stato l’attaccante marocchino naturalizzato olandese classe ’94 Oussama Tannane, autore di ben 4 dei 6 gol degli Heraclieden in casa dei gialloblù, completamente inermi di fronte allo strapotere offensivo degli ospiti. Un sinistro basso dal limite dell’area della punta ha portato avanti i bianconeri al 7’, raddoppiato al 21’ trasformando un penalty decretato dall’arbitro per fallo di Peersman su un attaccante ospite lanciato sulla linea di fondo; prima della fine del primo tempo arrivano anche il 3-0 con un destro sotto la traversa e il 4-0 con un mancino incredibile che toglie le ragnatele dall’angolino sinistro alle spalle di un incolpevole Nienhuis, che nella ripresa dovrà raccogliere il pallone in fondo al sacco ancora due volte, ad opera, di Weghorst e Bruns. A rendere meno negativa la serata dei tifosi di casa ci pensa Ogbeche, che sblocca la casella dei gol del Cambuur e sigla il gol della bandiera al 81’.


È un risultato davvero da record quello uscito dal Cambuur Stadion: si tratta della peggior sconfitta interna in Eredivisie nella storia del Cambuur e la sesta in assoluto in tutte le competizioni, mentre è la seconda volta in assoluto nella massima serie in cui l’Heracles Almelo segna 6 gol in una partita in trasferta (la prima volta è datata aprile 2011, 6-2 al Willem II).




Oussama Tannane zat vorig seizoen even in een dipje bij Heracles Almelo, maar de buitenspeler is terug. En hoe! Uit bij Cambuur (1-6) scoorde hij vanavond liefst vier keer in 34 minuten!
Posted by FOX Sports NL on Sabato 22 agosto 2015




PEC ZWOLLE-TWENTE 2-1 Finisce male la trasferta nel derby dell’Overijssel per il Twente di Schreuder, che viene sconfitto per 2-1 dal PEC Zwolle, in grande forma dopo la vittoria in casa del De Graafschap della settimana scorsa. Secondo k.o. consecutivo per i Tukkers, che subiscono il primo gol al 26’, firmato da Veldwijk, autore della trasformazione dagli 11 metri di un calcio di rigore decretato per fallo in area di Uvini su Marinus. Passano dieci minuti e il PEC potrebbe raddoppiare, ma il primo assistente di Blom coglie lo stesso Veldwijk in fuorigioco e così il 2-0 viene annullato. Ad inizio ripresa Ziyech pareggia i conti mandando in rete un cross rasoterra di Schilder, ma i Blauwvingers siglano il gol decisivo poco dopo con Rienstra, abile a superare Marsman con un destro da fuori area che si infila nell’angolino basso. Per il Twente si profilano tempi duri all’orizzonte: è il peggior inizio di stagione dal 2002/03.

ADO DEN HAAG-UTRECHT 1-1 È un punto decisamente guadagnato quello dell’ADO Den Haag nel pareggio per 1-1 in casa contro l’Utrecht. Passata in vantaggio alla mezz’ora con un calcio di rigore fischiato per un fallo di Derijck su Barazite e poi trasformato dagli 11 metri dal francese Haller (a segno alla terza partita consecutiva dal dischetto) e rimasta avanti per quasi un’ora di gioco, la squadra di Ten Hag ha visto sfumare una vittoria oramai a portata di mano solo al 90’, quando il giapponese Havenaar ha deviato in rete con un preciso colpo di testa un traversone di Meijers. Secondo pareggio per 1-1 consecutivo per gli Utregs, mentre l’ADO è ancora imbattuta in questo campionato e si prepara ad affrontare, la settimana prossima, la trasferta forse più difficile, quella in casa dell’Ajax.

AZ ALKMAAR-WILLEM II 0-0 Il primo pareggio a reti bianche della stagione arriva dall’AFAS Stadion, dove AZ Alkmaar e Willem II, ancora a secco di vittorie ed entrambi appollaiati a quota due punti in classifica, non vanno oltre lo 0-0 di partenza. I rimpianti maggiori sono per i padroni di casa, più volte vicini al gol del potenziale 1-0 con il giovane Dos Santos nel primo tempo e con Haye, Van der Linden e soprattutto Johansson nella ripresa, mentre per i Tricolores devono rimproverarsi la traversa colpita al 24' da De Sa (tiro deviato da Gouweleeuw), che poteva valere tre clamorosi e preziosi punti.

NEC NIJMEGEN-AJAX 0-2 Tra poco cronaca e highlights della partita!

FEYENOORD-VITESSE 2-0 Tre vittorie su tre. Prosegue il percorso netto del Feyenoord, che dopo aver battuto Cambuur e Utrecht, quest’oggi ha avuto la meglio sul Vitesse per 2-0, grazie a due reti messe a segno solo nel finale di gara. Il match del De Kuip è filato liscio sullo 0-0 fino al 77’, quando un fallo di Kashia su Kongolo in area proprio a pochi centimetri dall’arbitro ha portato lo stesso Gozubuyuk a decretare il penalty, trasformato dagli 11 metri da un implacabile Kuyt. A raddoppiare per i Rotterdammers, appena due minuti più tardi, ci pensa Basacikoglu, che supera un paio di avversari appena fuori area e si presenta a tu per tu con Room, che supera e chiude la partita. Il Feyenoord mette in chiaro le cose per le prime posizioni ed è pronto per il primo vero big match della stagione, quello di domenica prossima in casa del PSV.


All Goals - Feyenoord 2-0 Vitesse - 23-08-2015 di Video-Live 


Classifica Eredivisie, 3ª giornata

Ajax 9 punti
Feyenoord 9 punti
PEC Zwolle 7 punti
Heracles Almelo 6 punti
Roda JC 6 punti
ADO Den Haag 5 punti
PSV Endhoven 5 punti
Heerenveen 5 punti
Vitesse 4 punti
Groningen 4 punti
NEC Nijmegen 3 punti
Utrecht 2 punti
AZ Alkmaar 2 punti
Willem II 2 punti
Excelsior 1 punti
Twente 1 punti
Cambuur 1 punti
De Graafschap 0 punti

(Fonte foto: http://nos.nlhttp://www.nu.nl)

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top