Dembelè: il procuratore Pellizzon lo avvicina all'Italia



Si chiama Moussa Dembélé, compirà 22 anni il prossimo 17 luglio, gioca e segna con gli olandesi dell’AZ Alkmaar. Il Guerin Sportivo, recentemente, gli ha dedicato quattro pagine parlando di “eleganza palla al piede, devastanti progressioni, ottima tecnica di base, fisico compatto e possente”. E non è un mistero per nessuno che Mourinho, ai tempi del Chelsea, lo fece seguire da un emissario dello staff dei “Blues”. Insomma, l’attaccante di origine belga ha fatto e sta facendo notizia: FcInterNews ha sentito, in esclusiva, l’avvocato Luca Pelizzon che, insieme a Lionello Manfredonia e Patrick Vervoont, ne detiene la procura.

Pelizzon, qual è la situazione contrattuale di Dembélé?

“Moussa ha un contratto a tempo indeterminato con l’Az Alkmaar (ride…, ndr)”.

Beato lui, visti i tempi di magra nel mercato del lavoro.

“Tornando seri: ha siglato un accordo quinquennale con scadenza 2013 ed è il pupillo del presidente”.

Ottime prestazioni, gol decisivi: il tutto a 22 anni ancora da compiere.

“Sì, è vero: è un ragazzo che sta mettendo in mostra le sue qualità”.

Tatticamente, come collocare Dembélé?

“Negli ultimi anni ha giocato principalmente con due moduli, il 4-3-3 e il 4-4-2. Nel primo, ha ricoperto il ruolo sia di attaccante destro che sinistro, mentre nel secondo schema è stato schierato sia come seconda punta in prima linea che come centrocampista di fascia sinistra. Alla Nedved, per intenderci”.

Dembélé si trova molto bene con VanGaal e per questa ragione non è detto che lasci l’Az.

“Ha detto bene: Moussa ha appena vinto uno scudetto ed uno dei suoi sogni è quello di disputare la Champions League. Poi, con l’allenatore olandese – un vero e proprio maestro – è cresciuto molto, sia sotto il profilo tecnico che tattico: nei confronti di VanGaal, Moussa nutre grandissima stima”.

Mi conferma che nell’agosto del 2008 due big del campionato italiano avevano richiesto il giocatore?

“Confermo”.

Perché l’affare non andò in porto?

“Il giocatore preferì continuare la sua crescita professionale con l’Az e con VanGaal”.

Oggi, però, Dembélé scatena l’interesse di Italia, Inghilterra e Spagna.

“È possibile che Moussa vada a giocare in uno di questi campionati. Di certo c’è che insieme all’Az si sceglierà la miglior soluzione per la sua carriera”.

Qual è la valutazione del giocatore?

“Non sta a me stabilire il prezzo del cartellino”.

In Italia Inter, Fiorentina, Juventus se lo contendono?

“Noi abbiamo vari contatti con tutte le società che si sono mostrate interessate al giocatore”.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top