Eredivisie - Le altre gare della 25ma giornata

NAC Breda - Heerenveen

Nonostante un vero e proprio dominio nel primo tempo, il NAC di Gudelj perde in casa contro i Frisoni allenati da Marco van Basten, in netta ripresa dopo un inizio di stagione a dir poco disastroso.
Dopo un primo tempo chiusosi a reti inviolate (ma che sprecone Lurling, vicino al goal per il NAC almeno 3 volte!), le marcature si aprono al 49', quando Nemanja Gudelj, calciatore in passato accostato alla Fiorentina, sfrutta un errore di valutazione di Nordfeldt e porta in vantaggio i Rats con un tiro dalla distanza.
Nel finale di gara, però, sale in cattedra l'islandese Finnbogason, che prima sbaglia un calcio di rigore, facendoselo parare da ten Rouwelaar, e poi, nel giro di 3 minuti, rovescia il risultato con una doppietta che lo posiziona al secondo posto, a parimerito con Pellè, in classifica cannonieri.

PEC Zwolle - Willem II

Di vitale importanza per la salvezza di una, ma al contempo quasi una condanna alla retrocessione per l'altra, è il 2 a 0 con cui la squadra di Langeler si libera del Willem II.

Le reti, entrambe nella ripresa, portano la firma di Vaalport e Klich, bravi, in circa 5 minuti, a chiudere la pratica e portare a casa i tre punti. Decima partita consecutiva senza vittorie per il Willem II, ultimo ed a 8 punti di distanza dal VVV Venlo, diciassettesimo.

PSV - VVV Venlo

In quello che possiamo definire un vero e proprio testa-coda, con la squadra prima in classifica chiamata a vincere, in casa propria, contro la penultima in Eredivisie, il PSV non sbaglia e, con un classico 2 a 0, continua la propria corsa verso il titolo.
La gara, non certo memorabile per lo spettacolo offerto, ha i suoi momenti migliori in apertura e chiusura delle ostilità: prima è Depay, con una conclusione fortunata, ad aprire le marcature, mentre Mark van Bommel, direttamente su calcio di punizione, fissa il risultato finale sul 2 a 0 a tempo scaduto.

RKC Waalwijk - AZ

Al Mandemakers Stadion va di scena una gara che rappresenta un dentro o fuori per entrambe le squadre, chiamate alla vittoria per non farsi risucchiare in zona Nacompetitie. L'AZ, nonostante sia arrivata in finale di Coppa d'Olanda, battendo l'Ajax all'Amsterdam ArenA, continua a non convincere in campionato, crollando in casa dei gialloblu allenati da Erwin Koeman, alla prima vittoria nel 2013.
I padroni di casa vanno in vantaggio al 39' con Lieder, che finalizza un azione nata grazie all'ausilio dell'arbitro Bossen, che inavvertitamente fa ripartire i gialloblu.
Nella ripresa, il solito Altidore, pareggia i conti al 70', ma appena cinque minuti dopo, ancora Lieder segna la rete del definitivo 2 a 1 che inguaia l'AZ Alkmaar, fuori dalla Nacompetitie solo per un pelo.

Roda JC - Groningen

Nella bassa classifica, importante vittoria del Roda, ora appaiato all'AZ a 25 punti, contro un Groningen in crisi profonda. 
Per la quarta gara casalinga consecutiva, i gialloneri del Limburgo vanno in goal al primo minuto: stavolta è Demouge, tornato in Olanda dopo l'avventura inglese, a battere Bizot.
Il vantaggio casalingo dura meno di dieci minuti. All'8', infatti, l'uruguagio Texeira trova la rete del pareggio, facendo si che il Groningen desse l'impressione di essere in partita. Niente di più sbagliato, perchè nel giro di dieci minuti, tra il 30' ed il 40', Hupperts ed ancora Demouge fanno si che le due squadre tornino negli spogliatoi sul risultato di 3 a 1 per il Roda.
La quarta rete, quella del definitivo 4 a 1, porta la firma del siriano Malki, alla dodicesima marcatura stagionale, che abbatte ogni velleità di rimonta del Groningen di Maskaant.

ADO Den Haag - Heracles

Terza vittoria in quattro gare per l'ADO, che continua la sua personale rincorsa ad un piazzamento utile per i playoff che assegnano un posto in Europa League.
La gara rimane bloccata sullo 0 a 0 per oltre sessanta minuti, prima che Mike van Duinen, con un azione caparbia, trasformi la partita dell'ADO in un successo.
Sarà ancora van Duinen, dopo il momentaneo pareggio di Castillon, a riportare in vantaggio i gialloverdi prima che, con la sua ottava rete stagionale, Tjaronn Chery fissi il risultato sul 3 a 1 finale. 

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top