Champions, il PSV vince 3-0 in Belgio e vola ai play-off: domani il sorteggio, i pericoli si chiamano Milan e Arsenal


Tim Matavz festeggia il gol dello 0-1.

Nessun problema per il PSV nel ritorno del terzo turno di qualificazione alla Champions League: dopo il 2-0 dell'andata, i Boeren rifilano altri 3 gol alla compagine belga dello Zulte Waregem, troppo fragile in difesa e sempre presa in controtempo dai lanci in profondità. Cocu sceglie il classico 4-3-3 con Zoet in porta, Willems, Bruma, Rekik e Brenet a comporre la linea difensiva, Schaars dietro ai due trequartisti Maher e Wijnaldum, in avanti Matavz punta centrale con Bakkali e Depay esterni d'attacco. Al Constant Vanden Stock Stadium di Anderlecht arbitra il match il tedesco Felix Zwayer.

Nel primo tempo il PSV subisce il possesso palla dei belgi e crea occasioni in contropiede; lo Zulte si rende pericolo al 6' con Conte che dribbla sulla fascia destra Willems, Rekik e Zoet che esce chiudendogli lo specchio della porta, ma il giocatore belga mette al centro per Leye che spara addosso ai difensori del PSV con la porta vuota. Una trattenuta di troppo costa l'ammonizione a Rekik, mentre il portiere belga Bossut protegge bene la sua porta dagli attacchi di Matavz. Proprio lo sloveno viene pescato in profondità da Depay, Bossut gli si para davanti tempestivamente, si inserisce proprio Depay che tira fuori di poco con la porta completamente vuota. Ancora Matavz viene servito in profondità da Bakkali, ma Bossut è bravo in uscita e lo sloveno gli spara addosso la palla del possibile 0-1.
Nella seconda frazione di gioco il PSV prende coraggio e tiene saldamente in controllo del match: Wijnaldum mette fuori di poco con un colpo di testa su cross di Maher e sul contropiede Leye calcia fuori da buona posizione area. Passano nemmeno due minuti e Depay viene pescato oltre i difensori, ma spara addosso a Bossut in uscita. Al 56' arriva il vantaggio del PSV con Maher che aggira Bossut sulla sinistra, mette al centro, Colpaert rinvia malamente sui piedi di Depay che tira sulla porta vuota, ma Colpaert si improvvisa portiere per un giorno e para con una mano aperta sulla linea di porta: l'arbitro tedesco ovviamente lo espelle e comanda il rigore. Matavz non sbaglia e mette dentro lo 0-1. I Boeren creano tante occasioni da gol, mentre esultato i 1000 tifosi olandesi giunti fino alle porte di Bruxelles per sostenere i propri beniamini. Al 73' arriva il gran gol di Bakkali su cross dalla destra di Depay: il giovane attaccante colpisce al volo e trova il secondo palo. Cocu capisce che la qualificazione è sicura e dà spazio alle seconde linee: dentro Jozefzoon, Marcelo e Hiljemark per Bakkali, Rekik e Schaars. Chiude i conti la terza rete al 90' di Maher che viene pescato ancora una volta in profondità e non sbaglia sull'uscita di Bossut: il tiro dell'ex giocatore dell'AZ si insacca piano piano.  

Ottima la prova del PSV che nel secondo tempo chiude i conti con i belgi e si presenta al meglio per i sorteggi di domani: non essendo testa di serie, rischia di trovarsi di fronte una big come Arsenal o Milan, mentre nella 'migliore' delle possibilità potrebbe pescare Schalke, Zenit o Lione, avversari sicuramente più abbordabili. Dopo molti anni fuori dai gironi di Champions sarebbe una beffa ritrovarsi una big davanti proprio all'ultimo ostacolo: domani 9 agosto sapremo l'avversaria dei Boeren nel sorteggio dei play-off, visibile in diretta streaming sul sito della UEFA a partire dalle 11:45.(http://it.uefa.com/uefachampionsleague/season=2014/draws/round=2000478/index.html) 

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top