Nuova sconfitta per il Feyenoord: il Twente sbanca il De Kuip per 4-1


Il man of the match Dusan Tadic festeggia la sua doppietta.

Dopo la sconfitta al 92' in casa del PEC Zwolle, il Feyenoord rimedia un'altra debacle, questa volta in casa contro il Twente: dopo le prime due giornate i Rotterdammers si ritrovano sul fondo della classifica ancora a quota 0 punti e rischiano di rimanerci anche dopo la prossima giornata, dove andrà in scena il match più importante dell'anno, il Klassieker contro l'Ajax, all'Amsterdam Arena.

Koeman sceglie un 4-2-1-3 con Lex Immers trequartista dietro al tridente composto da Pellè, Cissé e Schaken; identico modulo per il Twente di Jansen con Gutiérrez trequartista dietro a Tadic, Castaignos e Promes. L'arbitro del match è Richard Liesveld.



Buona la partenza del Feyenoord che si porta in vantaggio alla mezz'ora con un colpo di testa di Pellè su un cross pennellato alla perfezione da Jordy Clasie dalla bandierina sinistra. La gioia dei 43mila tifosi dei Rotterdammmers accorsi al De Kuip dura poco, perchè già otto minuti dopo Ebecilio ristabilisce la parità: un tiro molto insidioso dalla destra dopo un rimpallo viene deviato dal portiere Mulder sul palo sinistro, Tadic rimette in mezzo per Ebecilio che tutto solo al centro dell'area porta il match sull'1-1.

Nel secondo tempo il Twente spinge all'attacco per trovare la vittoria; su un passaggio in profondità di Tadic, Eghan Kwesi viene messo a terra da van Deelen, Liesveld indica il rigore ed espelle il difensore biancorosso: Tadic dal dischetto non sbaglia, portando in vantaggio gli ospiti. I padroni di casa, come se non bastasse, pochi minuti dopo rimangono addirittura in 9, a causa del secondo giallo rimediato da de Vrij per un duro fallo su Castaignos. Il terzo gol dei Tukkers arriva ancora su rigore: Mathijsen stende in area Koppers e Liesveld fischia un altro penalty, con il quale quale Tadic firma la sua doppietta. Chiude la partita il 4-1 di Castaignos dopo una triangolazione con Tadic che disorienta la già frastornata difesa di casa: splendido l'assist di tacco del serbo che libera l'ex giocatore di Inter e Feyenoord, che per rispetto per la sua vecchia maglia non esulta.

Incassata la seconda sconfitta in due partite, il Feyenoord guarda avanti e su ritrova già la prova del 9 servita per domenica prossima, quando alle 12:30 si troverà di fronte l'Ajax nel Klassieker all'Amsterdam Arena.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

1 Commenti a quello che hai letto:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Back
to top