Il Twente supera l'Heracles. Larga vittoria ad Almelo per i Tukkers

Bengtsson dopo la rete dello 0-1
La prima partita del sabato di Eredivisie si disputa fra Heracles Almelo e Twente. Le due compagini sono decisamente in fase calante, due sconfitte consecutive per i bianconeri, mentre i Tukkers non vincono da 3 partite. Jan de Jonge si affida ai suoi uomini migliori, ma la partenza di Duarte con destinazione Amsterdam ha indebolito fortemente la squadra. Jansen, dal canto suo, continua a valicare la linea verde confermando Kyle Ebecilio in forma strepitosa assieme ai vari Promes, Eghan e il solito Castaignos.

La sfida si delinea subito a favore degli ospiti, visto che si gioca in una sola metà campo, ma nelle battute iniziali il Twente non riesce a sfondare. Il vantaggio però, dopo una serie di incredibili occasioni, arriva al 18’ con Bengtsson. Promes serve bene il centrale svedese dalla sinistra, che deve solamente spingere il pallone di testa in rete. Il vantaggio dei rossi di Enschede è legittimo, ma in quanto minimo è sempre in bilico, anche perché quest’oggi il giovane Marsman si fa sfuggire qualsiasi pallone che tocca. Giornata decisamente negativa per il portiere dei Tukkers, apparso spaesato in diverse situazioni. L’Heracles cerca di reagire con Linssen e Rienstra, ma nonostante l’insicurezza palese del portiere avversario, il pallone non si insacca in rete. Castaignos si divora due buone palle gol, anche l’ex centravanti dell’Inter non sembra in giornata. Il primo tempo si chiude sullo 0 – 1 per gli ospiti.

La ripresa inizia a favore dei bianconeri, che con Uth centrano la traversa a portiere battuto. Al 68’ Heracles nuovamente vicino al pareggio, con Marsman in versione saponetta che respinge sulla nuca dell’avversario rischiando di subire una rete a dir poco clamorosa. 
Dopo tanti patimenti, il Twente trova il goal che chiude la partita: Ebecilio raddoppia al 71’, sugli sviluppi di un corner, con una capocciata che vale il 2 – 0. Al 73’ Mokhtar si divora una rete a porta libera. Pochi minuti dopo Tadìc chiude la contesa su calcio di rigore. Il serbo trasforma in maniera impeccabile, lasciando l'Heracles allo sbando. 
Dopo la rete del Twente si accende una contestazione nell’impianto del Polman Stadion di Almelo. Il capitano Pasveer con grande coraggio si getta in mezzo ai tifosi e li invita alla calma. Gesto nobile il suo e molto efficace perché la contestazione si placa. La partita termina con il Twente vittorioso in trasferta per 3 reti a 0 contro l’Heracles.

La squadra di Jansen quest’oggi si è comportata ottimamente, in primis Ebecilio e Promes. Tadìc è una sicurezza ed una vera e propria fonte di occasioni da gol. In ombra la prestazione di Luc Castaignos, apparso disattento in certe situazioni, mentre pessima ed ai limiti del ridicolo la gara di Marsman, il portierino deve ripensare agli errori tecnici che ha combinato durante questo match per poter aspirare a diventare un miglior giocatore.

L’Heracles è stato passivo quest’oggi, poco produttivo, è andato vicino alla rete solo a sprazzi. Bene Uth, insufficiente il resto della squadra.




Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top