Europa League: il PAOK pareggia all'ultimo minuto di recupero, beffato l'AZ


E' tanto il rammarico ad Alkmaar dopo il pari subito dal PAOK a 60 secondi dalla fine del match.
Per la prima volta senza Verbeek in panchina, l'AZ si trova ad affrontare quella che, senza dubbio, è la squadra più insidiosa del girone. L'impatto contro i greci, però, è buono, visto che i biancorossi dominano il campo, rischiando solo a tratti sulle offensive della squadra di Salonicco.
La partita si accende con la traversa colpita da Tziolis con un violento colpo di testa, cui risponde Johannsson, anch'egli sfortunato nel cogliere il legno di testa da posizione ravvicinata. 
Il risultato si sblocca solo nella ripresa, quando all' 80' Overtoom serve Gouweleeuw, il quale batte Jacobo per l'1-0.
Come imparato dall'Ajax nella sfida di martedì, però, la gara non è finita finchè l'arbitro non emette il triplice fischio e così anche l'AZ viene punita da un goal nel recupero: al 93', infatti, Salpingidis da posizione defilata trafigge un non impeccabile Esteban. 

Gli highlights della partita sono disponibili qui.


Nell'altra partita del girone i kazaki dello Shakhter si fanno rimontare due gol dal Maccabi Haifa: i padroni di casa vanno in vantaggio con Finochenko e con Tarasov, ma gli israeliani pareggiano con Ezra e con un gran gol di Turgeman, che trafigge il portiere kazako con un tiro da fuori area. 
Gli highlights del match sono disponibili qua

La classifica del girone vede PAOK e AZ prime con 4 punti, seguite da Shakhter e Maccabi con 1 punto.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top