Pari in vetta. Twente e Ajax si dividono la posta in palio

Spalti gremiti per il big match
Nella sfida di cartello della 10° giornata di Eredivisie si affrontano Twente e Ajax. Il "De Grolsch Veste" è gremito per la grande occasione, 30.000 gli spettatori per il posticipo sera del sabato. Il sorprendente Twente, dopo l'era buia di McClaren, si ritrova con un punto di vantaggio sugli ajaced ed in testa della classifica. Stagione davvero esaltante per i Tukkers sino ad ora, non si può dire lo stesso dell'Ajax di De Boer. Un'inizio di campionato decisamente opaco per i biancorossi, complice qualche amnesia difensiva e la pesante cessione di Eriksen. Le grandi novità fra le fila dei biancorossi sono appunto in difesa: gioca Veltman affiancato da Denswil, sull'out di sinistra gioca Boilesen e Blind viene spostato in mediana. Niente da segnalare di sorprendente fra le fila dei padroni di casa. Il direttore di gara di quest'oggi è Peter Vink.

Il primo tempo si apre con una buona conclusione di Sightrsson, ma il pallone si spegne insidiosamente a lato. L'occasione dell'Ajax sveglia i Tukkers, che salgono in cattedra e creano un paio di occasioni pericolosi con Castaignos, mobile e pericoloso con i suoi movimenti, ma l'ex attaccante dell'Inter non riesce a incidere e portare avanti i suoi. All'ennesima occasione Castaignos porta avanti i suoi: quando il cronometro conta 22 minuti, sull'ottimo l'assist di Promes è semplice il tap-in del numero 30, già visto in Italia nella sfortunata esperienza all'Inter. Al 34' il Twente sfiora nuovamente la rete, in contropiede con il solito Castaignos, che però non trova il raddoppio. La prima frazione si chiude così con il vantaggio meritato dei Tukkers su di un Ajax poco propositivo in fase avanzata.

Il secondo tempo denota subito una diversa mentalità degli ospiti, che con un pregevole tentativo di Fischer dalla distanza, provano a ristabilire la parità.
Colossale l'occasione gettata al vento da capitan De Jong al 73': il trequartista sbaglia un facile rigore in movimento calciando a lato, ma l'Ajax è scesa in campo per trovare il goal, svegliandosi dal torpore del primo tempo e mettendo in difficoltà il Twente in questa fase di gioco.
Il pareggio arriva all'81: Sightorsson sfrutta uno svarione difensivo e mette in rete il pallone dell'1-1. Poco dopo è Hoesen ad andare vicinissimo al clamoroso vantaggio, ma Marsman salva i suoi, facendo si che la partita termini 1 - 1 e che la posta in palio si divida. 


La gara si può dividere in 2 parti, primo tempo dei Tukkers e secondo degli Ajaced. Il voto per le due squadre non può essere sufficiente, visto che non si può concedere 45' minuti di dominio agli avversari. In casa Ajax le novità difensive non ha più di tanto destabilizzato il reparto, anche se la rete di Castaignos poteva essere sicuramente evitata con una marcatura più serrata. Discreta la prova di Blind da mediano.
I Tukkers devono biasimare Castaignos per la quantità di palloni sprecati davanti alla porta e Bjelland colpevole nella rete del pareggio Ajacide. 


Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top