Zoom sul PAOK Salonicco, avversario in Europa League dell'AZ Alkmaar


LA STORIA Fondato nel 1926 da rifugiati greci di Costantinopoli, oggi Istanbul, il PAOK Salonicco è diventata la squadra più famosa e importante della Grecia settentrionale, vincendo 2 volte il campionato greco (1976 e 1985) e 4 volte la Coppa di Grecia (1972, 1974, 2001 e 2003). Nel 2007 Theodoros Zagorakis, ex giocatore dello stesso PAOK e del Bologna, diventa presidente, fino al 2012, quando si dimette, lasciando il posto a Zisis Vryzas, ex giocatore di Perugia, Fiorentina e Torino. L'ultimo campionato vede il PAOK terminare la stagione secondo dietro all'Olympiacos e questo permette alla squadra di Salonicco di qualificarsi al terxo turno dei preliminari di Champions League.

Da quest'estate l'allenatore della squadra è l'olandese Huub Stevens, già giocatore del PSV tra gli anni Settanta e Ottanta, quando vinse la Coppa UEFA con i Boeren.



IL CAMMINO EUROPEO Il PAOK viene eliminato nel terzo turno di Champions (sconfitta 2-0 in casa e pareggio 1-1 in trasferta), ma, in seguito alla qualifica del Metalist Kharkiv, viene ripescato e accede ai play-off, dove viene eliminato dallo Schalke (1-1 in Germania e sconfitta 3-2 in casa): si qualifica così ai gironi di Europa League.


LO STADIO Il PAOK gioca le partite interne nel Toumpa Stadium (28.703 posti), situato nella parte orientale della città di Salonicco.

LA FORMAZIONE Ecco la probabile formazione della squadra greca:


Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top