I talenti del calcio olandese: Jairo Riedewald, il più giovane debuttante a segnare in Eredivisie


Se Frank de Boer può esultare, a fine dicembre, per aver conquistato il titolo di Campione d'inverno 2013 con il suo Ajax, il merito è soprattutto di Jairo Riedewald, diciassettenne entrato nel finale di partita ed autore della doppietta che ha ribaltato il risultato contro il Roda JC, in vantaggio per oltre 87 minuti di gioco.
Capace di giocare in quasi ogni ruolo dal centrocampo in giù, il ragazzo è subentrato a Christian Poulsen, schierandosi come terzino sinistro ma risultando decisivo in due mishie in area di rigore, fatali per il Roda.

Jairo Riedewald nasce ad Amsterdam il 9 settembre 1996 e muove i suoi primi passi da calciatore nel SV Overbos. Ad undici anni entra nell'accademia dell'Ajax, una delle più prolifiche negli ultimi trent'anni in quanto a giocatori esplosi.
Quest'anno, dopo aver iniziato la stagione nella selezione A1, debutta con lo Jong Ajax in Eerstedivisie a 17 anni appena compiuiti. Frank de Boer lo tiene d'occhio e nonostante la pesante sconfitta contro il VVV Venlo, durante la quale Riedewald gioca da titolare, andando a costituire la linea di difesa insieme all'altro gioiellino Bazoer, poche settimane dopo lo convoca in prima squadra, facendolo debuttare in Coppa d'Olanda, nella gara vinta contro i dilettanti dell'IJsselmeervogels.
Nella stessa settimana, che precede la tradizionale pausa natalizia, Riedewald viene convocato anche per la trasferta di Kerkrade, dove l'Ajax si giocherà con il Roda tre punti decisivi per la rincorsa al Vitesse, fermato sull'1 a 1 il giorno prima.


La partita del Parkstad Limburg Stadion, per l'Ajax, si mette male quando, poco dopo la mezz'ora, Henk Dijkhuizen buca Cillessen e porta il Roda in vantaggio. I Lancieri, sicuramente non in giornata di grazia, non riescono a trovare il goal del pareggio e Frank de Boer, che precedentemente aveva inserito Bojan ed Hoesen in luogo degli abulici Sigthorsson e Fischer, si gioca nel finale la carta Riedewald, inserendolo al posto di Poulsen, il cui posto in mediana viene occupato da Blind.
Nel giro di meno di un quarto d'ora, il debutto del diciassettenne diventa memorabile: con la doppietta a cavallo tra l'88' ed il 92', Riedewald regala il primo posto (in coabitazione con il Vitesse) all'Ajax e diventa il più giovane giocatore a segnare al debutto in Eredivisie. A 17 anni e 104 giorni, è il più giovane debuttante a segnare un goal in Eredivisie. Prima di lui, il record era detenuto da Marco van Basten, ma andando a scorrere la lista degli ex ajacidi andati in rete alla prima gara ufficiale giocata, troviamo anche i nomi di Cruijff e Kluivert. Se la cabala non tradisce, allora, il giovane Jairo avrà la strada spianata verso il successo.

Titolare dell'Under 17 olandese (dopo aver fatto tutta la trafila, dall'Under 15, nel giro di un anno) Riedewald non è che l'ultimo dei tanti giovani lanciati in prima squadra da Frank de Boer. Nel giro di 3 anni, infatti, l'allenatore dell'Ajax ha portato ben 15 ragazzi cresciuti nel Toekomst, il settore giovanile della società di Amsterdam, a debuttare in prima squadra.
Toekomst, in olandese, vuol dire futuro, ed il futuro di questo difensore centrale mancino, capace di giocare indifferentemente anche come mediano o sull'out sinistro, sembra poter essere roseo. "Conosco le mie abilità e so di poter giocare in questa squadra. Penso a fare del mio meglio, ma sta all'allenatore decidere se farmi giocare titolare o nella squadra A1", ha dichiarato il diciassettenne Riedewald, pronto a dimostrare, se solo ce ne fosse ancora bisogno, che investire sui giovani, ad Amsterdam, non passa mai di moda.

 Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

0 Commenti a quello che hai letto:

Posta un commento

Back
to top