Strootman, il ginocchio fa crack. Van Gaal perde uno dei suoi fedelissimi per il Mondiale


Pessime notizie per tutti i tifosi della nazionale olandese, in vista del Mondiale in Brasile. Kevin Strootman, uscito infortunato dallo stadio San Paolo durante la sfida tra Napoli e Roma, sarà costretto a saltare il prossimo mondiale per colpa di un infortunio che lo terrà lontano dai campi di gioco per i prossimi 9 mesi.
Un comunicato stampa della società giallorossa ha reso noto che il ventiquattrenne ex PSV, Utrecht e Sparta Rotterdam è vittima di una lesione del legamento crociato anteriore con possibile interessamento del menisco e che sarà sottoposto a breve ad un intervento chirurgico.


Appena messo al corrente del fatto, Van Gaal, che considerava Strootman insostituibile (alla stregua di Robben e Van Persie) per la sua Olanda, ha commentato la notizia così: "Gli auguro una veloce guarigione e di tornare in campo più forte di prima. E' una grande perdita per noi, visto che Kevin ha dato tantissimo per aiutarci a raggiungere il Mondiale". Un ulteriore attestato di stima per il ragazzo, diventato (nell'ottobre 2012, in occasione della gara contro Andorra) il più giovane capitano degli Oranje sin dal 1907.

In assenza del centrocampista della Roma, Van Gaal sarà chiamato a scegliere il suo sostituto tra una ampia rosa di nomi (Fer, Clasie, Van Ginkel, Nigel de Jong, Propper), nessuno dei quali, però, è paragonabile a Kevin Strootman.

Ti è piaciuto l'articolo? Vieni a parlarne su Facebook, sulla pagina ufficiale del blog Calcio Olandese!
 

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

CONVERSATION

1 Commenti a quello che hai letto:

  1. Che enorme tristezza! E'sempre un grandissimo dispiacere quando ci sono questi gravissimi infortuni,sopratutto quest'anno dato che tra pochi mesi ci sarà il Mondiale! Spiace proprio molto...gli auguro di tornare anche più forte di prima...x fortuna è ancora molto giovane e il tempo è dalla sua parte! Forza!!!

    RispondiElimina

Back
to top